sabato 31 dicembre 2011

Ecco il mio contributo per il cenone di stasera...

...saremo in una ventina...

Torta salata prosciutto, noci e ricotta


Cipolline in agrodolce

Pane alle noci

Focaccia

venerdì 30 dicembre 2011

Antipastini caldi e freddi


















- Crostini con besciamella e salmone

Ingredienti per quattro persone

8 fette di pancarrè
50 gr. di besciamella
2 tranci di salmone

Preparazione:

Cuocere il salmone a vapore e preparare la besciamella (vedi sotto), una volta pronto il tutto amalgamare bene con una forchetta e spalmare sul pan carrè, sistemare in una teglia con un foglio di carta forno e cuocere per una quindicina di minuti a 150° C.


- Crostini con besciamella e noci

Ingredienti per quattro persone: 

8 fette di pan carrè
4 gherigli di noce
50 gr. di besciamella



Preparazione:


Pulire le noci e tritarle, unirle alla besciamella e sistemarle sulle fette di pan carrè (tagliate a piacere, se volete con una formina) e seguire lo stesso procedimento.


- Crostini con besciamella e salmone affumicato

Ingredienti per quattro persone:

8 fette di pan carrè
50 gr. di salmone affumicato
50 gr. di besciamella


Preparazione:

Tritare il salmone, amalgamarlo alla besciamella (una volta raffreddata) e spalmarlo sui crostini (a scelta si possono prima tostare).



Besciamella senza burro

Ingredienti:

500 g. di latte
2 cucchiaini di olio di oliva 
2 cucchiai circa di farina 
sale e noce moscata q.b.

Preparazione:


In un pentolino versate l’olio di oliva e quindi aggiungete la farina. Mettete sul fuoco e fate rosolare un pochino, ma attenzione a non far bruciare il composto. Questa base si può modificare a piacere a seconda dell’utilizzo che andrete a fare; mettendo più farina la besciamella risulterà molto consistente, mentre facendo l’opposto risulterà più liquida, ideale per lasagne e pasta al forno. A questo punto versate il latte (tiepido), mescolate bene e portate ad ebollizione. Salate e speziate con la noce moscata. Quando la  besciamella raggiunge l’ebollizione fatela bollire per qualche minuto dopodichè sarà pronta per l’uso.


Fonte


giovedì 29 dicembre 2011

Sformato di cavolfiore in forma

















Ingredienti per quattro persone:

350 gr cavolfiore
2 dl latte
2 uova
30 gr parmigiano grattato
1 cucchiaio farina
50 gr di prosciutto
1 cucchiaio di farina
1 rotolo di pasta sfoglia
 sale e pepe, q.b.

Preparazione:

Per prima cosa va lessato o cotto a vapore il cavolfiore; quindi si schiaccia con una forchetta e si aggiunge alla besciamella, al grana grattugiato e al prosciutto tagliato a dadini, dopo aver aggiustato di sale e pepe, si versa nella sfoglia di pasta e si cuoce in forno per una ventina di minuti.

mercoledì 28 dicembre 2011

Sancrau a modo mio

















Ingredienti per quattro persone:

una verza da un chilo
4 salcicce
150 gr. di salsa di pomodoro
4 cucchiaio d'olio evo
3 spicchi d'aglio
1/2 bicchiere d'aceto di vino rosso
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Eliminere le foglie più esterne della verza, sfogliarla un po' eliminando le costole più grosse. Con un grosso coltello affettarla a strisce larghe un dito. In una capace casseruola mettete a rosolare l'aglio tagliato a lamelle nell'olio farlo cuocere a calore dolcissimo, aiutandosi con un goccio d'acqua per non fargli prendere colore. Allorchè l'aglio si è un po' ammorbidito aggiungete la verza, alzate la fiamma e rimestate ben bene in modo che si impregni uniformemente. Incoperchiate e lasciate stufare per qualche minuto. Allorchè la verza ha mollato la sua acqua ritirandosi versare l'aceto, salare e pepare; a questo punto mettere la salsa di pomodoro e le salcicce, far cuocere col coperchio a fuoco basso per un'oretta, eventualmente aggiungendo poca acqua se dovesse asciugarsi troppo.

La ricetta classica 

Variante

domenica 25 dicembre 2011

Grissini e panini al farro e kamut


















Ingredienti:

250 g di farina integrale di farro
250 g di farina di kamut
1/2 cubetto e mezzo di lievito di birra
1/4 litro c.a. di acqua calda
2 cucchiai di olio extravergine
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio raso di sale

Preparazione:

In un'ampia ciotola sciogliete bene il lievito nell'acqua calda, aggiungete il miele e mescolate bene, aggiungete l'olio e continuate a mescolare, per ultimo mettete  il sale.Versate lentamente la farina di kamut e contemporaneamente mescolate fino ad ottenere un impasto fluido ed omogeneo. Aggiungete poi tutta la farina di farro e impastate con le mani. Quando avrete ottenuto la classica palla di pasta, riponetela su di una tavola e copritela con un canovaccio umido lasciandola lievitare in un luogo caldo per 1 ora e mezza. Lavorate nuovamente la pasta per circa 10 minuti, dividetela in due e fate lievitare per 1 ora e mezza. Passato questo tempo con una palla di pasta formate  i grissini, con l'altra formate una pagnotta (oppure, come avevo già fatto io in precedenza, 4 panini). Sistemate il tutto nelle teglie con la carta forno; cuocete in forno a 200°C e dopo 10 minuti abbassate la temperatura a 170°C, e fate cuocere per circa 1 ora.

Il farro

Il kamut

sabato 24 dicembre 2011

Pandolce al cioccolato


















Ingredienti (6 Porzioni):

200 gr. zucchero di canna
2 cucchiai d'olio d'oliva
100 gr farina 00
150 gr farina manitoba
2 tuorli
1 pizzico di sale
1/3 di cubetto di lievito di birra
150 gr di cacao in polvere

Preparazione:

Ho messo tutti gli ingredienti (il lievito per ultimo) nella macchina per il pane e voilà...

Più facile di così...a piacere si può spolverare con lo zucchero a velo oppure mettere il miele al posto dello zucchero, ottima per la prima colazione...

P.S. Durante queste feste il mio blog di ricette raggiungerà le centomila visite, un grazie a tutti voi per la costanza, sono felice se qualcuno cucina ciò che propongo; (qui il mio primo post del 26 marzo 2008). Continuerò a farlo finchè potrò, almeno fin tanto che resterò single (un domani, se Dio lo vorrà, che avrò una compagna, toglierò il disturbo dal web e dedicherò tutto il mio tempo libero soltanto a lei).

venerdì 23 dicembre 2011

Salmone al cartoccio















Ingredienti:

2 tranci di salmone da 300 g.
prezzemolo
basilico
aglio
Olio d'oliva
Succo di limone
Sale

Preparazione:

Accendete il forno a 180 gradi e preparate un trito con il prezzemolo, il basilico, l’aglio e amalgamatelo con un filo d’olio e un pò di succo di limone. Sistemate i tranci di salmone su di un foglio di alluminio, copritelo con la salsina, ricopritelo e infornatelo sulla placca del forno, lasciate in cottura per circa venti minuti, il piatto è pronto, servite accompagnato da qualche fettina di limone e d' arancia.....

giovedì 22 dicembre 2011

Risotto pomodoro e gamberetti














Ingredienti per 4 persone:

Una cipolla
300 g. di riso per risotti
100 g. conserva di pomodoro (meglio quella fatta in casa)
olio, sale e peperoncino q.b.
una bustina di zafferano
50 g. di piselli in scatola
100 g di gamberetti
una carota
brodo (un pentolino medio)
un cucchiaino di zucchero



Preparazione:

Mettere in una pentola la cipolla tritata con la carota in poco olio; nel frattempo cuocere a vapore i gamberetti. Far soffriggere la cipolla e la carota finchè la cipolla diventerà dorata  Preparare a parte il brodo di verdure. Aggiungere il pomodoro alla cipolla e carota e far cuocere un pò come per fare un buon sugo al pomodoro. Aggiungere un cucchiaino di zucchero (per togliere il sapore aspro al pomodoro). Mettere il riso e lasciarlo tostare un pò e mano a mano che lo richiede aggiungere il brodo fino a cottura ultimata. Sciogliere lo zafferano in un mestolo di brodo, spegnere il fuoco e aggiungere i piselli, i gamberetti tritati e amalgamare bene. Aggiustare di sale e aggiungere il peperoncino; servire caldo.

domenica 18 dicembre 2011

Souffle di ricotta e parmigiano

















  
Ingredienti

125 g di ricotta
100 g di parmigiano grattugiato
2 uova
Sale, pepe q.b.
Pangrattato a piacere
1 sfoglia di pasta già pronta

Preparazione

Srotolare la pasta sfoglia in un recipiente, bucherellarla con i denti di una forchetta ed eliminare la carta forno in eccesso. Sbattere le uova con il parmigiano grattugiato, aggiustare di sale e pepe; aggiungere la ricotta (e se volete un impasto più consistente anche qualche cucchiaio di pangrattato). Amalgamare bene il composto e sistemarlo sopra la sfoglia, livellare e ricoprire con la pasta in eccesso. Cuocere in forno già caldo per una ventina di minuti.


sabato 17 dicembre 2011

Gnocchi con farina di castagne con funghi trifolati


















Ingredienti per 4 persone:

250 g di farina bianca 00 (più un po' per la spianatoia)
250 g di farina di castagne
250 ml di latte
250 ml di acqua
un pizzico di sale grosso

per condire
400 g di funghi misto bosco (o anche solo porcini, se preferite) puliti
mezzo bicchiere di vino bianco
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di olio e.v.o.
sale e pepe q.b.
1 noce di burro
4 cucchiai di parmigiano o grana grattugiato

Preparazione:

Affettare finemente i funghi.
In una padella, far scaldare l'olio e mettervi a rosolare appena lo spicchio d'aglio e il prezzemolo tritato. ed appena appassiscono, mettervi i funghi affettati. Salare e pepare e aggiungere il vino; lasciar evaporare l'alcol e far cuocere coperto per circa una decina di minuti. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi, aggiungere un po' di brodo vegetale o anche semplicemente dell'acqua calda. A cottura ultimata, spegnere i funghi e mettere da parte. Setacciare insieme le due farine, questa operazione è fondamentale: la farina di castagne tende a fare grumi e vi ritrovereste con un malloppone grumoso, altrimenti. Mettere a bollire il latte con l'acqua con un pizzico di sale grosso in una pentola abbastanza larga. Quando comincia a fremere, spegnere e buttarvi, mescolando, le farine Continuare a mescolare con energia con un cucchiaio di legno fino a che si formerà una palla, anche se all'inizio la cosa sembrerà pressoché impossibile: bisogna avere pazienza e tenacia (e olio di gomito).
Mettere la palla sulla spianatoia e continuare a lavorarla fino ad ottenere una massa liscia da cui si taglieranno nel modo classico gli gnocchi. Tagliare l'impasto a tocchetti e rigatelo, con un rigagnocchi, una forchetta o la grattugia, come d'abitudine. Durante la lavorazione è possibile che l'impasto assorba tutta la farina e diventi un po' molliccio ; in quel caso, basta aggiungere un po' di farina sulla spianatoia. Una volta completati gli gnocchi, mettere a bollire una capiente pentola d'acqua. Quando l'acqua bollirà, salarla e gettarvi gli gnocchi pochi per volta. Mettere a riscaldare i funghi ed appena saranno caldi, mettervi la noce di burro e spegnere il fuoco. Scolarli quando risalgono a galla e condirli con i funghi trifolati e un cucchiaio di formaggio grattugiato. É possibile utilizzare anche funghi secchi o congelati.

Fonte ricetta

venerdì 16 dicembre 2011

Frittelle di cavolfiore



















Ingredienti:


1 piccolo cavolfiore
3 cucchiai di farina
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
1 uovo
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Lessare il cavolfiore diviso in cimette in acqua leggermente salata per circa 15 minuti o fino a quando risulterà tenero. Scolare bene, lasciarlo intiepidire e schiacciarlo con una forchetta fino a ridurlo in una purea grossolana.

Aggiungere l’uovo, il formaggio e la farina a cucchiaiate - impossibile determinarne l’esatta quantità che dipenderà dalla grandezza e dall’umidità del cavolfiore - regolate di sale e pepe e lasciate riposare per circa venti minuti, dovrete ottenere un composto abbastanza spesso.

Al momento di friggere versate un sottile strato di olio in una padella antiaderente e mettete a scaldare. Versate il composto di cavolfiore a cucchiaiate ed appiattitelo col dorso del cucchiaio. Fate friggere fino a quando saranno uniformemente dorate, non troppo velocemente altrimenti l’interno rimarrà crudo, e girandole una sola volta.

Quindi tiratele su e adagiatele su un doppio foglio di carta assorbente.

Servire caldissime.

Fonte ricetta

lunedì 12 dicembre 2011

Bonet

















Il Bonet è un budino di antichissima tradizione originario del Piemonte, in particolar modo della regione delle Langhe.

Ingredienti:

500 g. di Latte
4 Uova
6 cucchiai di Zucchero di canna
2 cucchiai di Cacao amaro in polvere
50 gr. di Amaretti
30 ml di Rum



Preparazione:
Sbattete le uova con 4 cucchiai di zucchero. Aggiungete il cacao in polvere e un bicchierino di rum. Unite gli amaretti sbriciolati e il latte versato a poco a poco. Amalgamate bene tutti gli ingredienti mescolando delicatamente con un mestolo di legno. Preparate un caramello riscaldano due cucchiai di zucchero in un pentolino. Quando diventa color nocciola, aggiungete un po’ d’acqua e mescolate fino a che non raggiunge la consistenza giusta. Versate subito il caramello negli stampi facendolo colare lungo i lati.
Versate il composto del bonet e cuocete a bagnomaria in forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.
Fate raffreddare gli stampi prima di capovolgerli e di servirli.

Accorgimenti:
Al momento di versare il caramello, muovete gli stampi inclinandoli in modo che si distribuisca uniformemente.

Idee e varianti:
Potete preparare il bonet anche in bianco (senza cacao) o arricchito di nocciole e caffè.


Fonte ricetta

sabato 10 dicembre 2011

Zuppa d'orzo con ceci e lenticchie

















Ingredienti per quattro persone:

150 g di orzo perlato 
50 g di lenticchie
150 g di ceci precotti 
1 gambo di sedano 
1 cipolla 
6 pomodorini 
1 spicchio d'aglio 
peperoncino a piacere 
30 g di pancetta affumicata 
2 cucchiaio di olio extravergine di oliva 
un rametto di rosmarino 
qualche foglia di salvia
qualche foglia d'alloro
1  l di brodo vegetale
sale e pepe q.b.


Preparazione:


Mettere l'orzo in ammollo almeno per tre ore; trascorso questo tempo, in un tegame di coccio scaldare l'olio e soffriggere dolcemente l'aglio spremuto, la cipolla, il sedano, salvia e le foglie di rosmarino tritate finemente affettati. Quando il tutto inizia ad imbiondire unire la pancetta e lasciar rosolare qualche minuto.  Tagliare i pomodorini a spicchi, scolare e sciacquare l'orzo, sciacquare le lenticchie e mettere il tutto nel coccio, aggiungere il peperoncino e mescolare per bene. Coprire con il brodo vegetale, mettere il coperchio al coccio e lasciar cuocere a fuoco bassissimo per circa un'ora, rimestando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se la zuppa asciugasse troppo. A questo punto mettete i ceci precotti e, nel caso, aggiustare di sale.  Io ho servito la zuppa accompagnata da pane casareccio tostato, un filo d'olio a crudo e abbondante grana grattugiato.

sabato 3 dicembre 2011

Risotto alla zucca


















Ingredienti per 4 persone :

    300 gr di riso
    300 gr di polpa di zucca
    2 cucchiai d'olio evo
    50 gr di parmigiano
    2 cipolle
    1 lt di brodo vegetale
    qualche foglia di rosmarino
    1/2 bicchiere di vino bianco
     sale e pepe q.b.

Preparazione:
 
Toglietele la buccia e i filamenti alla zucca e tagliatela a dadini; preparate il brodo vegetale con parte della zucca e una cipolla. In una padella antiaderente versate l'olio e fate rosolare la cipolla tritata grossolanamente. Quando si sarà imbiondita versate nella padella il resto della zucca tagliata. Fate cuocere con un pò di brodo per circa 10 minuti e durante la cottura schiacciate la zucca (dovete ottenere una specie di crema). Quando si sarà asciugato il brodo mettete  il riso e fatelo sfumare con un pò di vino a fuoco vivo. Portate il riso a cottura, aggiungendo gradualmente il brodo aggiungete il rosmarino tritato e salate. Quando sarà cotto conditelo con il parmigiano e una spolverata di pepe.

venerdì 2 dicembre 2011

Polpette di patate e merluzzo al sugo con le olive


Ingredienti per 4 persone:

400 g di filetti di merluzzo
1 cipolla
1 uovo
2 cucchiai di pangrattato
3 patate
una confezione di salsa
un mazzetto di prezzemolo
uno spicchio d'aglio
2 cucchiai d'olio
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaino di zucchero
sale, pepe, erba cipollina q.b.


Preparazione:


Prima di tutto ho fatto cuocere il merluzzo al vapore, nel frattempo ho pulito e tritato una cipolla grande e fatto bollire le patate con la buccia. Una volta cotto il tutto ho unito e schiacciato con una forchetta aggiungendo un filo d'olio, un uovo, il pangrattato, il pepe e l'erba cipollina. Quindi ho preparato il sugo facendo prima soffriggere uno spicchio d'aglio con l'olio e il vino bianco. Poco dopo ho aggiunto le olive denocciolate e il prezzemolo (tutto tritato); a questo punto ho formato con le dita le polpette e messo in padella solo per qualche minuto rigirandole di tanto in tanto.


giovedì 1 dicembre 2011

Pasta al forno con ragù



















Ingredienti per 3-4 persone:

300 g. di pasta (formato a piacere)
150 g. ragù di carne
250 g. di besciamella
noce moscata q.b.
formaggio grana grattugiato

Preparazione:

Preparate il ragù di carne
Sul fondo della teglia da forno fate uno strato di besciamella e spolverizzate con la noce moscata
In una pentola mescolate metà della besciamella con il ragù di carne
Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salta. Scolatela quando è al dente e saltatela nella pentola con la besciamella ed il ragù. Disponete metà della pasta nella teglia da forno
Adesso fate un altro strato di besciamella e noce moscata. Disponete la pasta rimanente nella pirofila e poi la besciamella e la pirofila è quasi pronta per essere messa in forno!
Spolverizzate con noce moscata, parmigiano grattugiato; mettete in forno a 150° per circa 20-25 minuti accendendo il grill per far venire la crosticina ben dorata…

Fonte ricetta


Prepariamo il ragù di carne

Prepariamo la besciamella



domenica 27 novembre 2011

Torta alle pere



















Ingredienti:


    2 pere
    200 g di farina
    150 g di zucchero di canna
    2 uova
    1 cucchiaio d'olio d'oliva
    la buccia grattugiata di un limone
    mezza bustina di lievito vanigliato
    latte q.b.


Preparazione:


Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero, unire i bianchi montati a neve con un pizzico di sale, la farina, le pere pulite e tagliate a pezzetti, l'olio, la buccia grattugiata del limone, un pochino di latte e, per ultimo il lievito.
Sistemare un foglio di carta forno in una teglia, versarci il composto e cuocere in forno già caldo, per una trenta minuti circa. A piacere, una volta raffreddata, spolverare con zucchero a velo.


P.S. Si può arricchirla aggiungendo all'impasto scaglie di cioccolato fondente.

sabato 26 novembre 2011

Trippa in umido alla genovese...

...con la polenta



















Ingredienti per 4 porzioni:


    500 gr di trippa mista
    3 patate
    250 gr di fagiolane cotte
    50 gr di pinoli
    10 gr di funghi secchi
    sapori misti: carota, cipolla, sedano, e rosmarino
    olio e burro
    1\2 bicchiere di vino bianco
    brodo vegetale
    grana grattugiato
    sale e pepe
    2 cucchiai di salsa


Preparazione:


Mettere i funghi a bagno in acqua calda. Far soffriggere i sapori con olio e burro ed aggiungere i pinoli. Mettere quindi la trippa tagliata a listarelle a rosolare insieme. Versare il vino e far evaporare, aggiungere la salsa, i funghi e l'acqua filtrata. Dopo poco aggiungere circa 6 dl di brodo caldo e far cuocere per 40 minuti. Tagliare le patate a tocchi e versarle in pentola, dopo 15 minuti aggiungere le fagiolane, sale e pepe.
Portare a cottura e servire con una spolverata di grana.


Ricetta avuta dal famoso trippaio di Vico Casana, una delle più antiche tripperie di Genova.

Fonte ricetta

lunedì 21 novembre 2011

Peperoni ripieni con riso ai ceci



















Ingredienti per quattro persone:


250 g. ceci secchi.
200 g. riso per minestre.
100 g. pancetta a cubetti
4 peperoni
1 cipolla
1 spicchio d’aglio.
1 rametto di rosmarino.
2 foglie di salvia
1 cucchiaio concentrato di pomodoro.
2 cucchiai d’olio evo
Un pizzico di bicarbonato.
Brodo di verdure q.b.
Sale e pepe q.b.
Formaggio grana grattugiato q.b.


Preparazione:


Mettere a bagno i ceci in acqua con un pizzico di bicarbonato il giorno precedente e lasciateveli per 24 ore.
Oppure usare quelli precotti (in questo caso aggiungeteli una volta cotto il riso). Lavare e tagliare i peperoni in modo da scoperchiarli. Tritate finemente la cipolla insieme al rosmarino e alla salvia. Scolate e sciacquate i ceci e fateli bollire per due ore in abbondante acqua salata. Rosolare la pancetta con l’olio e l’aglio intero e la cipolla. Togliete l’aglio appena è imbiondito aggiungete i ceci, un litro circa di brodo, la salvia e il rosmarino, e il concentrato di pomodoro. Salate e pepate e portate a bollore il brodo, quindi unite il riso.
Continuate la cottura per una decina di minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno.
Riempire i peperoni con il riso, terminando con il grana grattugiato, sistemarli in una teglia con la carta forno e terminare la cottura in forno già caldo per una trentina di minuti.

sabato 19 novembre 2011

Zuppa di farro
















Ingredienti per 4 persone:

Farro 200 g
1 carota
1 cipolla
4 pomodori
un gambo di sedano
pecorino q.b.
fette di pane tostato (1 o 2 a persona, a piacere)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva


Preparazione

Mettere in ammollo il farro per almeno 6 ore in abbondante acqua fredda. Preparare un soffritto con le verdure tagliate a pezzetti, aggiungere abbondante brodo e il farro e cuocere per circa un'ora A piacere è possibile aggiungere della pancetta o dello speck o del prosciutto tagliati a cubetti. Quando il farro è cotto, spolvarere con il pecorino e servire con le fette di pane tostato.

Fonte ricetta

Le mie varianti:

Ho preparato un brodo di verdure, fatto un soffriggere uno spicchio d'aglio nell'olio con pezzetti di speck e foglie di salvia; quindi ho aggiunto il farro e quindi il brodo a poco a poco, fino al termine della cottura (poco prima ho aggiunto anche una scatola di borlotti e un pizzico di peperoncino).

venerdì 18 novembre 2011

Nasello con cipolle e olive in agrodolce


















Ingredienti per 4 persone:


    4 filetti di nasello
    2 cipolle, 
    100gr circa di olive nere
    ½ bicchiere di vino bianco
    1 cucchiaio di zucchero di canna
    2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    sale e pepe q.b.


Preparazione:


come prima cosa fate cuocere i filetti di nasello al vapore; nel frattempo snocciolate le olive e tagliatele in quattro parti. Fatto questo mettetele da parte, serviranno in seguito. Pulite, lavate le cipolle e tagliatele a julienne, fatele imbiondire con un filo d’olio in una padella ed aggiungete un bicchiere d’acqua per far ultimare la cottura a fuoco alto. Dopo qualche minuto aggiungete lo zucchero e, una volta che le cipolle sono ben cotte, mettete anche le olive e il pesce, salate pepate e fate sfumate il tutto con il vino bianco.

mercoledì 16 novembre 2011

Purè di patate con formaggio e noci

















Ingredienti per 4 persone


500g di patate
1 litro d’acqua fredda
1 cucchiaio di sale grosso
50 gr. di formaggio tipo toma non troppo stagionata
1 bicchiere di latte caldo
2 gherigli di noce


Preparazione:


Per prima cosa accertatevi di avere in casa uno schiacciapatate manuale (assolutamente non provate ad utilizzare il frullatore) e cominciate a sbucciare le patate. Tagliatele a grossi pezzi, mettetele in una pentola e copritele con abbondante acqua fredda (potete anche, in alternativa, cuocere le patate intere e pelarle dopo cotte). Salate con due cucchiai di sale grosso e cuocete le patate. Il tempo di cottura dipende dalla qualità delle patate e da quanto grossi avete tagliato i pezzi. Indicativamente occorrono 20-30minuti da quando l’acqua ha raggiunto il bollore, e comunque potete accertare il grado di cuttura infilando una forchetta nella patata (…se entra a fatica, allora deve cuocere ancora).


Una volta cotte, scolate le patate e cominciate a passarle nello schiacciapatate quando sono ancora calde. Schacciatele direttamente in un tegame, quindi prendete il formaggio, tagliatelo a piccoli pezzetti o a scaglie e amalgamatelo al purè utilizzando un cucchiaio di legno, aggiungete anche i gherigli di noce tritati finemente; il purè deve già assumerne un’aspetto cremoso ed omogeneo.


A questo punto mettete il tegame sul fornello a fuoco basso e mescolando rapidamente con il cucchiaio di legno versate i due bicchieri di latte precedentemente scaldati in un pentolino (N.B. per una buona riuscita del purè è fondamentale scaldare il latte prima di amalgamarlo alle patate …provare per credere). Cuocete per una decina di minuti circa, continuando a mescolare. 


Potete utilizzare questa base per preparare gustose crocchette di patate come antipasto o per preparare sostanziosi sformati di patate con l’aggiunta di parmigiano, scamorza e salumi a piacere.


Fonte ricetta (io non ho usato il burro e fatto qualche variante)

domenica 13 novembre 2011

Gamberi in pastella



















Ingredienti per quattro persone:


400 gr. gamberi 
2 uova
100 gr. farina
50 gr. parmigiano
1/2 bicchiere di acqua gassata
qualche foglia di prezzemolo
olio per friggere, sale e pepe q.b.


Preparazione:


Prima di tutto lavare e sgusciare i gamberi eliminando il filo intestinale e metterli a cuocere a vapore.
Nel frattempo fare una pastella con uova, sale, pepe, farina, parmigiano grattuggiato, prezzemolo tritato e acqua minerale. Una volta raffreddati, versare i gamberi nella pastella e friggerli in abbondante olio. Scolarli su carta assorbente e servirli caldi.

sabato 12 novembre 2011

Insalata di cavolo e salmone




















Ingredienti per quattro persone:


400 g di cavolo verza
150 g di salmone affumicato
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
erba cipollina q.b.


Preparazione:


Pulire e tagliare il cavolo e farlo cuocere a vapore, una volta raffreddato aggiungere il salmone a pezzettini e condire con l'olio e l'erba cipollina.

domenica 6 novembre 2011

Torta di carote




















Ingredienti:


3  uova
200 g. di zucchero di canna
100 g di farina 00
2 carote
200 g di mandorle
un cucchiaino di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.


Preparazione: 


lavorare i tuorli d'uovo con lo zucchero, se necessario aggiungere un po' di latte o panna. Unite le carote e le mandorle tritate finemente, la farina setacciata ed il lievito. Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli delicatamente al composto. Sistemare un foglio di carta forno in una teglia, versarci il composto ed infornare a 180° per circa 45 minuti. Una volta raffreddata spolverare con lo zucchero a velo.

sabato 5 novembre 2011

Brasato al barolo















 Ingredienti: (6/8 persone)
 
  • 1 chilo di carne
  • 1 bottiglia di Barolo
  • ½ bicchiere di Cognac
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • ½ sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • ¾ chiodi di garofano
  • 1 pezzetto di cannella
  • qualche bacca di ginepro
  • qualche grano di pepe
  • un mazzetto di erbe aromatiche: alloro, salvia, rosmarino, timo
  • Olio extra vergine di oliva
  • Burro
  • Un pizzico di sale grosso
  • Sale fino q.b.
 
1)     In una padella di coccio mettere la carne (un pezzo di almeno 800 grammi/1 chilo)
2)     Tagliare a grossi tocchi le cipolle, le carote e il sedano e spargerle sulla carne
3)     Aggiungere le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, la cannella, le bacche di ginepro, i grani di pepe, un pizzico di sale grosso
4)    In ultimo innaffiare il tutto con il vino Barolo
5)    Marinare la carne nel vino per almeno mezza giornata, ponendo il recipiente in ambiente fresco o nel frigorifero.
6)    Quindi sgocciolare le verdure, tagliarle più piccole e farle imbiondire in un largo tegame con l’olio extra vergine di oliva, il burro e i profumi.
7)    Scolare la carne, asciugarla e farla rosolare a fuoco vivo nel trito di verdure, fiammeggiandola con il Cognac preventivamente riscaldato
8)    Aggiungere infine il sugo della marinata, coprire la padella con un coperchio pesante e far cuocere a fiamma bassissima per un paio d’ore
9)    Togliere le verdure, frullarle e mettere il sugo ottenuto nuovamente nella casseruola continuando la cottura del brasato (sempre a fuoco bassissimo) ancora mezz’ora circa, secondo la grandezza del pezzo di carne e la sua durezza
10) Servire il brasato molto caldo, accompagnandolo con verdure come patate lesse o purea di patate, cipolline stufate, o con polenta.

martedì 1 novembre 2011

Crostata di ricotta


















Ingredienti:

Un rotolo di pasta frolla già pronta
200 g di marmellata a piacere
250 g di ricotta
200 g di zucchero di canna
1 uovo

Preparazione:

Togliere la pasta dalla confezione e lasciarla a temperatura ambiente per 5, 10 minuti. Preriscaldate il forno a 180 °C per circa 10 minuti. Srotolare e porre la pasta nella teglia con la sua carta forno, evitando così di usare il burro. Bucherellate con una forchetta il fondo della pasta e togliere la parte in eccesso con cui si otterranno le strisce per guarnire. Stendere la marmellata, sbattere l'uovo con lo zucchero in un tegame ed aggiungere la ricotta; spalmare la crema così ottenuta sulla marmellata e terminare intrecciando con i ritagli di pasta. Cuocere in forno per 40 minuti circa.

domenica 30 ottobre 2011

Fettuccine con melanzane e pancetta


















Ingredienti per quattro persone:

    1 melanzana
    1 cucchiaio di vino bianco secco
    200 g di pancetta affumicata
    250 g di fettuccine di pasta all'uovo
    sale e peperoncino q.b.
    2 cucchiai di olio evo
    1/4 di cipolla

Preparazione:

Mettiamo a bollire l'acqua con la giusta dose di sale in una pentola per quattro persone. Tagliamo la melanzana a piccoli dadi, riponiamola in un scolapasta con una manciata di sale e la laviamo. Tritiamo finemente la cipolla che andremo poi a riporre nell'olio caldo una volta che la cipolla raggiunge la doratura aggiungiamo la pancetta (a dadini) e dopo pochi minuti le melanzane. Sfumiamo con il vino bianco; saliamo e aggiungiamo un pizzico di peperoncino. Scoliamo e terminiamo la cottura mantecando con il condimento.

Credo che la base sia ottima anche per una frittata o, aggiungendo una purea di patate per un polpettone da fare al forno.



venerdì 28 ottobre 2011

Crema di zucca



















Ingredienti per 4 persone

- 500 g di polpa di zucca
- 50 g di speck
- una cipolla
- mezzo litro di brodo vegetale
- erba cipollina
- 8 fettine di pane francese
- 40 g di burro
- noce moscata
- sale
- pepe nero

Preparazione:

Per preparare una buona crema di zucca con crostini, sbucciate la cipolla, affettatela sottile e fatela appassire in una casseruola nel burro a fuoco dolce. Unite la zucca tagliata a pezzetti, mettete il coperchio e cuocete per 5 minuti. Versate il brodo caldo, proseguite la cottura per 15 minuti, salate e pepate. Tostate il pane sotto il grill del forno. Fate rosolare lo speck tagliato a listarelle in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi, finché risulterà croccante. Frullate la zucca e versate la crema calda nei piatti fondi. Distribuitevi sopra lo speck e profumate con una grattata di noce moscata e l'erba cipollina tagliuzzata. Servite con i crostini di pane.

Io non ho usato il burro ma l'olio evo e non avevo lo speck, ma buona comunque...

Fonte ricetta

martedì 25 ottobre 2011

Frittelle dolci di zucca




















Ingredienti:

    500 g di zucca gialla a polpa soda e compatta
    50 g di uvetta sultanina
    75 g di farina
    1 uovo
    1/2 bustina di lievito per dolci
    1/2 limone
    2 cucchiai di zucchero di canna
    1 pizzico di sale
    3 cucchiai di olio d'oliva
    Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Sbucciate e tagliate la zucca a piccoli pezzi e fatela cuocere al vapore o lessa in acqua fino a quando sarà tenera. Sciacquate l'uvetta e mettetela ad ammollare in una tazza di acqua tiepida.
Fate intiepidire la zucca quindi schiacciatela con una forchetta o aiutatevi con il passaverdura e mettetela in una ciotola. Unitevi la farina setacciata, lo zucchero, l'uovo, l'uvetta scolata e asciugata, la scorza grattugiata del limone (solo la parte gialla) e il pizzico di sale. Cospargete l'impasto con il lievito fatto cadere da un setaccino e mescolate con molta cura in modo che il lievito stesso si distribuisca in maniera uniforme.
Mettete sul fuoco la padella riempita di olio per metà e, quando è ben caldo (175 gradi), formate le frittelle, gettandole in padella, poche alla volta, a piccole cucchiaiate. Dopo pochi minuti saranno pronte; scolatele, passatele su un doppio foglio di carta da cucina, cospargetele con lo zucchero a velo e accomodatele in un piatto da portata.

domenica 23 ottobre 2011

Torta alla zucca


















Ingredienti:

1 kg di zucca,
300 gr farina,
4 cucchiai di zucchero,
1/2 bicchiere di latte,
2 uova,
1 bustina di lievito vanigliato,
50 gr burro
un pizzico di sale.

Preparazione:

Sbucciate la zucca e privatela dei semini e dei filamenti interni, tagliatela a pezzetti e fatela lessare in acqua salata. Quindi fatela scolare e raffreddare poi passatela per farla divenire una purea; ora prendete una ciotola  in cui verserete la farina, le 2 uova, lo zucchero, la purea di zucca e per finire il latte. Sbattete per bene gli ingredienti, dovrà risultare un composto morbido, se così non fosse eventualmente aumentate la dose del latte.
Prendete una tortiera ed imburratela, versate poi il composto livellandolo, tenete in forno per 40 minuti circa a 180 gradi.

P.S. Io ho usato la pentola a vapore per cuocere la zucca e la carta forno, quindi niente burro per la teglia.

Fonte ricetta

venerdì 21 ottobre 2011

Penne, piselli, pomodorini e tonno
















Ingredienti per 3  persone:

- 250 gr di penne
- 1 scatoletta di tonno
- 150-200 gr di piselli
- 6-7 pomodorini
- 1/2 cipolla
- 1 cucchiaio di vino bianco
- olio
- sale
- peperoncino

Preparazione:

In una padella far appassire la cipolla tritata finemente con un filo di olio ed il peperoncino, sfumare con il vino bianco. Unire i piselli, mezzo bicchiere di acqua calda, un cucchiaino di zucchero (nel caso i piselli non siano dolci) ed un pizzico di sale. Coprire e far cuocere a fuoco lento. Quando i piselli sono a metà cottura, aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti (se i piselli sono in scatola aggiungerli alla fine). Quando il pomodoro e i piselli sono cotti, sgocciolare il tonno, farlo a pezzetti con una forchetta e versarlo in padella. Mescolare rapidamente quindi spengere il gas (il tonno non deve cuocere ma solo amalgamarsi al resto del condimento).
Nel frattempo cuocete le penne in abbondante acqua salata, scolateli al dente e saltateli in padella con il condimento.

domenica 16 ottobre 2011

Risotto con zucca, zucchina e pera



















Ingredienti per 4 persone:

300 g di riso per risotto
250 g di polpa di zucca
1 pera Williams
1 zucchina
1 piccola cipolla
1 cucchiaio di vino bianco
2 cucchiai d'olio evo
brodo vegetale q.b.
sale e pepe.

Preparzione:

Preparare un brodo di verdure; lavate la zucca e la zucchina e tagliatele a dadini. Fate rosolare nell'olio la cipolla tritata, unite la zucca e, poco dopo il riso, fatelo tostare per un minuto; sfumate con il vino bianco. Aggiungete due mestoli di brodo bollente e fate cuocere il riso, mescolando spesso ed aggiungendo il brodo mano a mano che si assorbe. Dopo cinque minuti aggiungete i dadini di zucchina, cinque minuti prima della fine della cottura, aggiungete la pera, sbucciate e tagliate a dadini, poi portate a cottura il riso mescolando; aggiustate di sale e pepe e servite subito.

venerdì 14 ottobre 2011

Torta margherita


































La torta margherita è una torta molto semplice a base di uova, farina, fecola, zucchero e burro, aromatizzata con buccia di limone. E' molto facile e veloce da preparare, particolarmente adatta ai meno esperti. E' un dolce che ricorda molto la torta paradiso, ma a differenza di quest'ultima, prevede l'utilizzo del lievito.
Molto adatta per la colazione e la merenda, viene servita solitamente spolverizzata di zucchero a velo. Per la sua consistenza è molto adatta a essere farcita con marmellate, creme, nutella, inoltre può essere ricoperta di glasse varie o sugar paste.

Ingredienti (per 6 persone):

Farina 00 150 g
Uova 4
Zucchero 150 gr
Burro 70 gr
Fecola 120 gr
Latte 1/2 bicchiere
limone 1
Zucchero a velo q.b.
Lievito 1 bustina

Preparazione:

Sbattere i tuorli con lo zucchero, poi incorporare il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Una volta che l'impasto è ben amalgamato unire farina, fecola, lievito, latte, la scorza del limone grattugiata. Montare le chiare a neve ferma con un pizzico di sale e unirle all'impasto delicatamente. Imburrare una teglia (cm 24) e infarinarla, versare il composto e cuocere in forno a 180 gradi per 45/50 minuti. Sfornare la torta margherita, farla raffreddare e spolverizzarla con zucchero a velo prima di servirla.

Fonte ricetta

P.S. Come si vede dalla prima foto, io ho usato la carta forno e quindi niente burro x la teglia.



domenica 9 ottobre 2011

Pesce spada al cartoccio














Ingredienti per quattro persone:

4 fette di pesce spada
Un ciuffo di prezzemolo tritatatissimo
Uno spicchio d’aglio tritatissimo
Origano fresco o rosmarino fresco tritatissimo q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Il succo di 1 limone
Sale e pepe q.b.

Preparazione:


Mescolare bene l’olio, il prezzemolo, l’aglio, l’origano o il rosmarino, il sale, il pepe  e il succo di limone in una teglia dove le fette di pesce possano stare in un solo strato,  ricoprendo tutto con della pellicola. Lasciare  marinare le fette di pesce per almeno mezz’ora, girandole ogni tanto. Trascorso il tempo, in 4 fogli doppi di stagnola mettere un po’ della marinata, le fette di pesce, una per ogni doppio foglio e irrorare con la restante marinata, distribuendola in parti uguali. Chiudere bene i cartocci e porli in forno molto caldo per circa mezz’ora. Servire il pesce nel suo  cartoccio chiuso, saranno gli  ospiti che lo apriranno, facendo sprigionare un invitante odorino, seguito subito dopo,  da uno squisito sapore .

Fonte ricetta


sabato 8 ottobre 2011

Focaccia dolce

















Tipica focaccia della provincia alessandrina

Ingredienti:

250 g farina 00
200 g. farina manitoba
1/2 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di sale
2 bicchieri di acqua tiepida
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di olio di oliva

Preparazione:

In una terrina sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida con lo zucchero, aggiungete le farine (già miscelate) e un pizzico di sale. Amalgamate bene e impastate per dieci minuti circa, fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Incidete con un coltello e fate riposare, coperto con un canovaccio, per un ora e trenta circa. Stendere l'impasto con le dita sulla placca del forno rivestita di carta-forno.
Riempire un bicchiere per metà d'acqua e per l'altra metà di olio e versatelo sulla focaccia; versate quindi 100 g di zucchero. Cuocere in forno ventilato a 200° per 15 minuti.

(Io ho usato il forno a legna e unto le teglie prima di stendere le focacce, in tutto me ne sono venute quattro).

venerdì 7 ottobre 2011

Seppie con piselli


















Ingredienti (4 persone)

Seppie: circa 800 gr.
Piselli: 1 Kg. (400 gr. se già sgranati)
Pomodori maturi o "pelati": gr. 300
1 spicchio di aglio
Prezzemolo
Vino bianco
Olio di oliva
Sale e pepe (e peperoncino a piacere)


Preparazione:

Pulite le seppie togliendo loro la pelle, l'osso, gli occhi, il becco in mezzo ai tentacoli e gli intestini, compresa la vescichetta dell'inchiostro. Tagliatele a strisce larghe circa due dita, lavatele bene ed asciugatele. Rosolate un trito di aglio e prezzemolo in 8 cucchiai di olio e, prima che l'aglio prenda colore, unite le seppie e fatele insaporire un pò; bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco e fatelo ritirare. Aggiungete i pomodori, i piselli sgranati, sale e pepe e cuocete, aggiungendo un pò d'acqua, se occorre, per circa mezz'ora. Potete servire con fette di pane abbrustolito e insaporito, da mettere come fondo del piatto. In questo caso tenete più liquida la salsa, in modo da intridere bene il pane.