domenica 28 dicembre 2008

Spaghetti salmone e limone


















Ingredienti

Spaghetti, Salmone affumicato, Olio, Limone, Zafferano, Prezzemolo, Sale e Pepe

Quando l’acqua (salata) bolle, butta la pasta, preferibilmente spaghetti. Intanto che cuoce (senza trascurare di tener d’occhio la cottura e di mescolarla di tanto in tanto) taglia il salmone affumicato a dadini o a striscioline e mettili in una terrina abbastanza grande da poter contenere la pasta.
Aggiungi abbondante olio di oliva, una bustina di zafferano, sale e pepe a piacere. Mescola e lascia riposare un poco il tutto in modo che gli ingredienti si amalgamino. Quando gli spaghetti son cotti, scolali e mettili nella terrina con il salmone aggiungendo un mezzo limone spremuto. Mescola bene e servi.
Varianti
Lo zafferano non è indispensabile, ma oltre a dare il suo tipico retrogusto, conferisce un colore al piatto molto accattivante. Una guarnizione del piatto, per esempio con un pomodorino tagliato in quattro parti e disposto a fiore, regala un tocco di classe in più. A piacere si può aggiungere alla fine anche una manciata di prezzemolo tritato.

Fonte

giovedì 25 dicembre 2008

Involtini di verza e merluzzo


Ingredienti per 4 persone

4 foglie di verza, 400 g di filetto di merluzzo congelato,
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, sale.

Scongelare il merluzzo, avvolgerlo nelle foglie di cavolo e farlo cuocere a vapore.
Servire ben caldo e condirlo a piacere con un pò di sale e un filo d'olio.
Nel mio caso, avendo preparato come primo una pastasciutta al pomodoro e tonno,
ho versato un cucchiaio di salsa su ogni involtino.

sabato 20 dicembre 2008

Zucca fritta e prosciutto croccante


















Un antipasto molto stuzzicante che può diventare secondo insolito in una cena in piedi

Ingredienti per quattro persone:

200 g di zucca, già pulita di scorza e semi
4 fettine di prosciutto crudo
una piccola cipolla, un cucchiaino di curry,
un cucchiaio di vino passito, mezzo litro di brodo vegetale
olio extravergine d’oliva, sale fino

Riduco metà della zucca a cubetti di un cm e il resto a fettine sottilissime (meno di un mm).
Trito la cipolla, poi faccio appassire 2 minuti in un filo d’olio. La bagno con un dito di vino passito,
Poi unisco i cubetti di zucca e li lascio insaporire 1-2 minuti, mescolando. Aggiungo il brodo vegetale
Ben caldo, aggiusto se occorre di sale, cospargo con un cucchiaino di curry e lascio stufare 15 minuti.

Mentre i dadini cuociono, friggo in un velo d’olio ben caldo le fettine di zucca, sgocciolandole via via
su carta da cucina e salandole solo una volta asciugate dall’olio in eccesso.

Contemporaneamente, dispongo le fettine di prosciutto su una placca e le passo 3-4 minuti nel forno caldo
(almeno a 220°) finché diventano croccanti. Le servo con la zucca al curry e le fettine fritte, tutto ben caldo.

Fonte Io cucino n.11

sabato 13 dicembre 2008

Fegato alla veneta


Ingredienti e dosi per 4 persone:
400 gr. di fegato di vitello, 200 gr. di cipolle (circa 2), un cucchiaio di farina,
un cucchiaio d'olio, un bicchiere di vino bianco, sale, pepe.

Preparazione:
Fate stufare, coperte e a fuoco basso, le cipolle tagliate a listarelle sottili, salandole da subito. A parte rosolate su fuoco vivo il fegato tagliato sottile e leggermente infarinato, poi versatevi il vino bianco e fate evaporare. Poi unitelo alle cipolle a metà cottura (10 min.) e portate a cottura aggiustando di sale e pepe.

domenica 7 dicembre 2008

Marmellata di cachi


















Ingredienti:

2 Kg di cachi, 500 gr di zucchero, 1 cucchiaio di aroma di vaniglia, 1/2 limone, 1 mela, 1 bicchierino di liquore

Procedimento:

Private i cachi della polpa e mescoltela alla mela a pezzetti. Mettete il tutto in un pentolone con il succo di limone, l'aroma di vaniglia e fate bollire per 5 minuti. Aggiungete lo zucchero e cuocete mescolando, finché la marmellata non raggiunge la consistenza giusta. Versate il bicchierino di liquore e mescolate velocemente. A questo punto invasatela in fretta, ancora caldissima chiudete i barattoli e capovolgeteli. Appena si intiepidiscono, raddrizzateli.

sabato 6 dicembre 2008

Banane alla cioccolata




















Ingredienti per quattro persone

2 banane, 2 cucchiai di zucchero di canna,
un quadrato di cioccolato fondente

Tagliare le banane a rondelle e sistemarle in una teglia in cui avrete messo un foglio di carta da forno.
Cospargere con lo zucchero e con il cioccolato grattuggiato. Coprite con un foglio di carta d'alluminio
e porre in forno già caldo per cinque minuti circa. Servire subito.

sabato 29 novembre 2008

Trippa alla toscana
















Ingredienti per 4 persone

800 g di trippa mista, precotta di vitello, 50 g di pancetta, 300 g di fagioli spagna,
1 carota, 2 gambi di sedano, 1 grossa cipolla, 2 spicchi d'aglio,
prezzemolo, 1/2 bicchiere d'olio d'oliva, 1 bicchiere di salsa di pomodoro,
un mazzetto aromatico con alloro, salvia, timo, 1 bicchiere di vino bianco secco,
sale, pepe e parmigiano.

Fate un trito con cipolla, sedano, prezzemolo, aglio e pancetta e rosolate con olio.
Dopo che il tutto è colorito aggiungete la trippa tagliata a listarelle e insaporite per 10 minuti.
Ora versate il vino; dopo sfumato, salate e pepate, unite il pomodoro, gli aromi,
aggiungete un pò d'acqua e lasciate cuocere almeno un ora, controllando
sempre che asciughi. Per ultimo aggingete i fagioli e, prima di servire, mettete abbondante parmigiano grattuggiato.

P. S. Io ho usato la teglia di terracotta sulla stufa a legna...

sabato 22 novembre 2008

Pane integrale e focaccia al rosmarino

















Ecco cos'ho preparato per la gita di domani (Nervi-Recco).
Porterò anche il vino novello.

Procedimento solito

ma focaccia al rosmarino con variante:
ho unto la teglia e cosparso di rosmarino tritato,
ho girato e rigirato la pasta e messo in forno...

domenica 16 novembre 2008

Crema di ceci con gamberi



















Ingredienti per quattro persone:
un mazzetto di salvia, uno spicchio d'aglio, una scatola di ceci precotti,
un cucchiaio di sugo di pomodoro, un cucchiaio d'olio,
un pizzico di sale e di peperoncino.

Tritare le foglie di salvia con lo spicchio d'aglio, scaldare in padella con
un cucchiaio d'olio, aggiungere la salsa ed i ceci precedentemente schiacciati
in purea salare e pepare e levare dal fuoco dopo pochi minuti.
Possono essere serviti con crostini oppure,
come nel mio caso, con dei gamberi precedentemente bolliti.
(Di primo ho fatto il risotto di pesce e mi serviva il brodo).

P.S. fatemi sapere se esiste già o se è una mia idea...

Bocconcini di pane




















Ingredienti per quattro persone:
150 g farina 00, 100 g farina manitoba, 25 dl di acqua,
1/2 cubetto di lievito di birra, un cucchiaio di certosa,
un cucchiaio di olio extra vergine.

Procedimento solito poi, dopo la prima lievitazione,
riprendere la pasta fare una sfoglia alta un centimetro
e tagliarne tanti cubetti. Lasciare lievitare ancora per un oretta,
poi porre in una teglia leggermente unta ed in forno già caldo
(io ho usato quello a legna). Rigirare frequentemente e servire
caldi.

domenica 9 novembre 2008

Pane noci e uvetta
















Ingredienti

500 g farina di grano duro
1/2 cubetto di lievito di birra
250 ml di acqua
1 cucchiaio d'olio extravergine
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di noci spezzettate
2 cucchiai di uvetta sultanina

Cambiano gli ingredienti ma il procedimento è sempre questo

domenica 2 novembre 2008

Pane gorgonzola e noci

















Ingredienti

500 g di farina tipo 0
1 cucchiaio di gorgonzola
1/2 cubetto di lievito di birra
25 dl di acqua minerale gasata
2 noci
1/2 cucchiaino di miele
1/2 cucchiaio d'olio

Procedimento come quì

mercoledì 29 ottobre 2008

LA RICETTA DEL PESTO GENOVESE






INGREDIENTI PER CONDIRE 600 GR. DI PASTA

Basilico (Ocimum Basilicum) - 4 mazzetti di foglie di basilico fresco
Il Basilico deve essere quello che presenta i requisiti qualitativi e varietali previsti dal Disciplinare che regola il corretto uso della denominazione "basilico genovese", sia utilizzato direttamente, sia in alternativa quale componente di un semilavorato composto da basilico genovese, fresco o conservato, olio extravergine di oliva di produzione ligure o ottenuto in regioni italiane contigue.

Olio extravergine di oliva - 1 bicchiere
Deve essere di origine ligure o prodotto in regioni italiane contigue e deve corrispondere ai requisiti del regolamento 796/02/ CEE.

Formaggio grattugiato - 3 cucchiai di parmigiano e 3 di pecorino
Deve appartenere alle tipologie DOP "Parmigiano Reggiano" o "Grana Padano" o alla tipologia "Pecorino" (romano, toscano, sardo o siciliano).

Aglio - 2 spicchi
Quello tradizionalmente utilizzato.

Pinoli - 1 cucchiaio
Ottenuti da Pinus pinea devono essere prodotti nell'area mediterranea.

Noci (facoltative)
Ottenute da "Juglans regia" devono essere di origine europea

Sale grosso - qualche grano

PREPARAZIONE DEL PESTO ALLA GENOVESE

Per fare il vero Pesto alla genovese occorrono un mortaio di marmo e un pestello in legno, tanta diligenza e pazienza.

La prima ricetta scritta del pesto che ci è giunta risale alla metà dell'800 e da allora, salvo sbrigative profanazioni nella tecnica d'esecuzione, non è cambiata. Per prima cosa bisogna lavare in acqua fredda quattro mazzi di basilico, naturalmente genovese, e poi metterli ad asciugare su un canovaccio, nel frattempo nel mortaio si deve pestare uno spicchio ogni trenta foglie di basilico, la ritualità sta anche nelle dosi.


L'aglio deve essere dolce, non deve prevalere pur facendosi sentire nel sottofondo…insomma non può mancare! E non deve mancare neppure il sale grosso, aggiungetene qualche grano. A questo punto, ma non tutte insieme (sono merce preziosa non erbetta qualunque!), vanno aggiunte le foglioline e si inizia con un dolce movimento rotatorio e prolungato a pestarle nel mortaio.

Ricordatevi che gli oli essenziali del basilico sono conservati nelle venuzze delle sue foglie e che per ottenere il miglior gusto, bisogna non pestare gravemente ma ruotare leggermente il pestello in modo da stracciare, non tranciare, le profumate foglioline. Il suono del pestello di legno contro i bordi del mortaio accompagnerà il nostro lavoro.

Quando il basilico stilerà un liquido verde brillante sarà il momento di aggiungere i pinoli, una manciata. I pinoli che ammorbidiranno e amalgameranno la salsa, le regaleranno quel bouquet gentile che fa da contraltare all'aglio, sono un di più, il tocco d'artista. Quelli di qualità migliore sono nazionali e, naturalmente, sono più cari, ma in questa occasione vogliamo sfatare il mito della parsimonia dei genovesi e sceglieremo per il meglio, d'altronde i pinoli sono presenti in tutte le nostre ricette importanti.

E' giunto il momento dei formaggi: parmigiano reggiano e pecorino sardo, entrambi DOP, adeguatamente stagionati. Ed infine l'olio extravergine d'oliva, versato a goccia, naturalmente italiano dal sapore non particolarmente aggressivo, non particolarmente intenso, ideale per sposare tutti gli ingredienti senza sopraffarli.

Un'ultima raccomandazione:
la lavorazione deve avvenire a temperatura ambiente e deve terminare nel minor tempo possibile per evitare problemi di ossidazione. A questo punto il pesto è pronto e può essere utilizzato per condire le troffie, le trofiette, le trenette avvantaggiae, i mandilli de saea, veri must della nostra cucina, e perfezionare il minestrone.

Oggi, nell'era della fretta, per fare il pesto si usa anche il frullatore, ma la migliore soluzione è sempre quella... "all'antica" !!!


Fonte

domenica 26 ottobre 2008

Le focacce per la gita a monte Maggio

Focaccia al rosmarino e salvia

Ingredienti
500 g di farina manitoba
un rametto di rosmarino
4 foglie di salvia
½ cucchiaino di miele
½ litro c.a. d’acqua minerale gasata
un cucchiaino d’olio (da spennellare)

Focaccia con le cipolle

Ingredienti
500 g di farina manitoba
due cipolle di tropea
½ cucchiaino di miele
½ litro c.a. di latte
un cucchiaino d’olio (da spennellare)

giovedì 23 ottobre 2008

Qualche trucco dà più gusto alle uova









Sode
Unite all’acqua un po’ di sale e di aceto:
diventano più saporite e se il guscio s’incrina,
l’albume non scappa.

Al tegamino
Salate solo l’albume
perché il sale macchia il tuorlo
che potrebbe diventare anche amarognolo.

Strapazzate
Se non siete molto abili o se non riuscite a regolare
la fiamma al minimo, cuocetele a bagnomaria.

In camicia
Per una cottura uniforme dell’albume,
versate le uova nell’acqua a bollore lieve

Frittate
Per far rassodare il composto, coperchiate la padella.

Fonte Telesette

sabato 18 ottobre 2008

Mousse di castagne






















Ingredienti per 4 persone
200 g. di castagne
75 g. di zucchero a velo
2 dl di panna fresca

Dopo aver lessato le castagne, sbucciatele e passatele al passatutto fine,
quindi aggiungete lo zucchero a velo, amalgamate bene ed aggiungete
un po’ della panna liquida per ottenere un composto non troppo denso.
Montate il resto della panna ed usatela per guarnire la mousse.
Servire con delle cialde oppure del cioccolato in polvere.

sabato 11 ottobre 2008

Torta di castagne e ricotta




















Ingredienti
500 g di castagne già lessate
125 g di ricotta
100 g di farina manitoba
100 g di zucchero
50 g di burro
1 cucchiaio di miele
2 uova
1 cucchiaio di rum
25 g di frutta candita
La scorza di mezzo limone
½ bustina di lievito per dolci

Lavorare il burro con lo zucchero ed i rossi d’uovo.
Aggiungere la ricotta e le castagne (già ridotte in purea con il miele).
Sempre mescolando, aggiungere la farina, la frutta candita, la scorza di limone
ed il rum. Per ultimo gli albumi montati a neve ed il lievito.
Sistemare in una teglia e porre in forno a 120° C per una ventina di minuti.
(Se si usa la carta forno non serve imburrare la teglia).

domenica 5 ottobre 2008

Marmellata di zucca e amaretti

Ingredienti:
1 kg abbondante di zucca
1 mela
400 gr di zucchero
50 gr di amaretti polverizzati
la scorza di 1 limone

Pulire e tagliare la zucca a pezzetti con la mela. Grattugiare il limone quindi porre lo zucchero in una casseruola insieme con la frutta e il limone e mettere sul fuoco. Cuocere fino all'addensamento, aggiungere gli amaretti polverizzati e portare avanti la cottura per altri cinque minuti. Spento il fuoco invasare la marmellata negli appositi vasetti, quindi procedere con la pastorizzazione. Abbiamo abbinato questa marmellata a dell'ottimo pecorino di Moliterno.
Ci è piaciuto accompagnare il tutto con semplici crostoni di pane (olio extravergine, sale e semi di sesamo) ed un bicchiere di Aglianico Cantine di Venosa.

Fonte


Altra ricetta

sabato 27 settembre 2008

Torta alla frutta (senza burro)




















Ingredienti:
300 g. di farina manitoba
300 g. di pere
300 g. di mele
100 g. di zucchero
2 uova, scorza di limone
mezza bustina lievito per dolci

Tagliare le mele e le pere a pezzi e passarle al frullatore.
Mescolare i rossi d’uovo con lo zucchero, aggiungere la
scorza di limone grattuggiata, la farina, la purea di frutta
e gli albumi montati a neve.
Aggiungere il lievito, amalgamare bene e porre in forno
a 150° C per venti minuti circa.
Se si usa la carta forno non serve il burro.

domenica 21 settembre 2008

Pandolce genovese basso





















Ricetta inviata da : Enrico Tournier (archivio ricette)

Ingredienti:
Farina0 250, Zucchero 100, Burro 100, Uova 1, Acqua di fiori d'arancio, Pinoli 35, Uvetta 125, Cedro candito 50, Limone grattugiato, Vanillina, Lievito in polvere 1bustina.

Preparazione:
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Ammollare l'uvetta nello sciroppo al 50 %, unire tutti gli ingredienti. Impastare sbriciolando senza schiacciare. Solo alla fine, dopo aver aggiunto i pinoli l'uvetta e il cedro, fare pezzature a forma sferica. Praticarvi un taglio a croce. Cuocere a 200° per 30 minuti. Considerare la preparazione come una pasta frolla addizionata con frutta secca. L'umidità all'impasto viene data anche dall'uvetta ammollata. Eventualmente aggiungere un poco di latte.

domenica 14 settembre 2008

Moscardini spadellati
















Ingredienti per 4 persone

500 g. di moscardini
1 cipollato, 1 spicchio d’aglio,
250 g. di pomodori pelati,
1 rametto di rosmarino,
1 rametto di prezzemolo,
100 g. di funghi champignons,
4 fette di pane casereccio,
1 bicchiere di vino bianco secco,
4 cucchiai d’olio d’oliva, sale e peperoncino.

Scaldate l’olio in una padella, aggiungetevi il cipollato tritato e fatelo rosolare.
Unite l’aglio e i funghi tagliati a fettine, fate insaporire per 2 minuti poi unite i pomodori sminuzzati con una forchetta, le erbe aromatiche e fate cuocere coperto per 10 minuti.
Unite i moscardini tagliati a pezzetti, bagnate con il vino e fate evaporare, salate aggiungete il peperoncino e cuocete coperto per 40 minuti. A cottura ultimata servite in tavola accompagnando con le fette di pane tostato.

domenica 7 settembre 2008

Frittelle di porri e salvia

















Ingredienti per 6 persone

200 g. di farina
24 foglie grandi di salvia
2 uova, 2 porri
2 cucchiai di curry in polvere
2 bicchieri di latte
1 punta di cucchiaino di lievito in polvere
Olio e sale q.b.

Preparare la pastella setacciando la farina, il lievito ed il curry.
Sbattete il tutto con una forchetta ed aggiungetevi le uova, il sale ed il latte
necessario per ottenere una pastella fluida ma non liquida.
Passate le foglie di salvia con una pezzuola umida.
Mondate i porri eliminando le radici e le prime foglie, lavateli e tagliateli a rondelle
non sottili. Versate 2 bicchieri d’olio in una padella e fatelo scaldare.
Tuffate le foglie di salvia nella pastella , toglietele e fatele friggere 30 secondi per parte nell’olio,
scolatele e salatele. Mescolate le rondelle di porri alla pastella rimasta e friggetele a cucchiaiate
finché saranno dorate. Scolate le frittelle ottenute su altra carta assorbente, salatele e servitele con
le foglie di salvia.

domenica 31 agosto 2008

Ieri sera avevo ospiti...


Eravamo in 14, ecco cos’ho preparato: Insalata di ceci - Cipolline in agrodolce - Peperoni al forno - Focaccia Pizza “Nadia” - Farinata rosmarino e salvia - Insalata di pomodori - Formaggio con marmellata di prugne della casa Inoltre gentilmente offerto: Melone - Insalata russa - Tortine salate - Salame Carne alla griglia Torte (3, tutte buonissime) Vino, birra e caffè

N.B. Foto di Maurizio B.

domenica 24 agosto 2008

Biscotti alle pere

















Ingredienti

1 pera abbastanza matura
200 g. di burro
200 g. di zucchero
500 g. di farina
2 uova
½ bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Un po’ di scorza di limone.

In una terrina sciogliete il burro con lo zucchero, unite i rossi delle uova, la scorza di limone tritata e la pera (precedentemente ridotta in poltiglia). Aggiungete la farina, i bianchi montati a neve con un pizzico di sale ed il lievito.
Lavorate bene gli ingredienti e poi ponete a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.
Col mattarello stendete la pasta dello spessore di mezzo centimetro e tagliate le forme desiderate che vorrete dare ai biscotti. Metteteli in una teglia con la carta da forno, facendo attenzione a non disporli troppo vicini tra di loro.
Cuocete in forno già caldo (180° C) per circa 15 minuti. Fateli intiepidire leggermente e quindi rimetteteli in forno acceso ancora per un paio di minuti, in modo da asciugarli e renderli più friabili e croccanti.

sabato 16 agosto 2008

Pan patata



















Seguire la ricetta del pane
ma amalgamate all'impasto una patata lessa schiacciata

sabato 9 agosto 2008

Menu della Carrosina

















Uova sode, pecorino, olive e pomodori
Pane della Carrosina
Focaccia della Carrosina
Biscotti della Carrosina
Frutta assortita
Vino della casa

sabato 2 agosto 2008

Forno a legna














Oggi mix di verdure con salciccia e focaccine assortite

mercoledì 30 luglio 2008

In ferie...


Molto sport, poca pasta e tante insalatine: voglio arrivare a 74 kg!

sabato 26 luglio 2008

domenica 20 luglio 2008

Insalata di ceci al pesto di salvia


















Ingredienti x 4 persone

1 scatola di ceci (se preferite potete usare quelli secchi e lessarli,
si allungano solo i tempi di preparazione), 40 g di pinoli
40 g di parmigiano, 1 spicchio d'aglio, 2 mazzetti di salvia
100 g di olio extra vergine d'oliva

Lavare ed asciugare la salvia. Tagliare a tocchetti piccoli il parmigiano.
Scolare i ceci e sciacquarli in acqua fredda. Tritare e centrifugare bene insieme salvia,
pinoli, aglio, olio e parmigiano. Condire i ceci con la salsina.

domenica 13 luglio 2008

Grigliata G.S. Valliriunite alla Pineta di Mornese















Ieri ho preparato pane, pizza e focaccia al formaggio per 30 persone.

sabato 12 luglio 2008

Pasticcio di uova e zucchini

















Ingredienti x 4 persone

4 uova, 3 zucchini, 2 cipollotti,
2 cucchiai d’olio e.v.o. , un pizzico di sale.

Pulite i cipollotti, tritateli con la mezzaluna e poneteli a friggere in padella con due cucchiai d’olio.
Quando saranno imbionditi, aggiungete le zucchine tagliate a pezzettini; fate cuocere per una ventina di minuti e, se necessario, aggiungete un po’ d’acqua. Sbattete le uova in una ciotola insieme al sale e versatele sugli zucchini.
Fate cuocere qualche minuto mescolando continuamente. Servite immediatamente

domenica 6 luglio 2008

Tortino di bietole e ricotta














Ingredienti x 4 persone

300 g. di bietole già pulite
150 g. di ricotta, sale q.b.,
un uovo, grana grattugiato

Scottare le bietole in poca acqua bollente leggermente salata, scolarle, strizzarle bene e tagliarle grossolanamente con un coltello. Stemperare la ricotta con l’uovo. Aggiungere le bietole con un pizzico di sale.
Stendere il composto in una teglia in cui prima avrete disposto un foglio di carta forno, livellare bene e cospargere con il grana grattugiato. Porre in forno già caldo per una ventina di minuti. Servire tiepido.

sabato 28 giugno 2008

Frittata di bietole














Ingredienti per 4 persone

1 kg di bietole, 1 cipollato, 4 uova intere,
3 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 spicchio d’aglio,
2 cucchiai d’olio e.v.d.o. , sale e pepe q.b.

Si mondano un chilo di bietole tenerissime, si lavano con cura, si sfilaccia il gambo, quindi si raccolgono a mazzetti, si trinciano finemente e totalmente e si raccolgono in un canovaccio strizzandolo per farne uscire tutta l'acqua. Si pongono quindi un una terrina, si mischiano a un cipollotto tagliato finemente, a tre cucchiai di parmigiano grattugiato, a quattro uova intere e a uno spicchio d’aglio tritato finissimo. Si aggiungono una presa di sale, poco pepe macinato al momento, si rimescola ripetutamente e poi si versa il composto in una padella in due cucchiaiate di olio caldissimo e si distende bene con una paletta di legno. Si fa cuocere la frittata a fuoco lento e, quando sarà cotta bene da una parte, si rivolta con l'aiuto di un largo piatto e si cuoce anche dall'altra.
Si serve sia calda che fredda.

sabato 14 giugno 2008

Crostata alla marmellata


















Ingredienti :
400 g. farina, 200 g. burro, 200 g. zucchero,
2 uova scorza grattata di 1/2 limone
1 vasetto di marmellata a scelta, un pizzico di sale

Strumenti: matterello

Ungete e infarinate una teglia di 22 cm di diametro.
Mettete la farina sulla spianatoia, unite lo zucchero e il sale, il burro e mescolate il più possibile. Disponetela a fontana e al centro fate un incavo con il pugno chiuso, rompete al centro le uova e impastate velocemente. Lasciate riposare la pasta per qualche minuto.
Prendete la marmellata: versatela in una ciotola e allungatela con qualche cucchiaio d’acqua in modo che non asciughi troppo in cottura.
Stendete ora la pasta aiutandovi con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di 1/2 cm e ritagliate un disco un po’ più grande della teglia.
Mettetelo nella teglia e schiacciate leggermente la pasta sui bordi in modo che aderisca bene. Versatevi dentro la marmellata e livellatela.
Preparate con la pasta avanzata delle striscioline che disporrete sulla marmellata a una distanza di 1 cm una dall’altra. Incrociatele con altrettante striscioline e infornate a 180 °C per 40 minuti circa. La torta sarà cotta quando avrà assunto un bel color biscotto.

domenica 8 giugno 2008

Fiori di zucchina in pastella


















Ingredienti per 4 persone
12 piccole zucchine novelle con il fiore
125 g di farina, 1 uovo, 1dl di birra
1dl di acqua minerale frizzante
1 cucchiaino di lievito in polvere
olio d’oliva q.b., sale

Preparate una pastella sbattendo in una ciotola il tuorlo d’uovo con la birra e l’acqua minerale, aggiungete la farina, il lievito e un pizzico di sale. Mescolate bene evitando di formare grumi, lasciate riposare un’ora, coperta con un telo e posta in luogo tiepido. Lavate velocemente gli zucchini e tritateli finemente, pulite bene i fiori ed eliminate i pistilli.
Sbattete l’albume a neve con un pizzico di sale. Scaldate l’olio in una padella, tuffate gli zucchini tritati ed i fiori interi nella pastella facendoli rivestire di questa completamente, fatele friggere poche alla volta , finchè saranno dorate su entrambi i lati. Sgocciolate su carta assorbente e servitele caldissime.

domenica 1 giugno 2008

Pizza più


















Ingredienti per tre persone:

uno zucchino, due pomodori, 50 g. di asiago, 3 uova, un cucchiaio d’olio (evdo).

Stesso procedimento della pizza ma, prima d’infornare, sulla pasta mettete i pomodori a pezzetti,
gli zucchini a rondelle sottili e il formaggio. Separate, quindi, gli albumi dai tuorli.
Ponete gli albumi al centro della pizza ed infornate, a cottura quasi ultimata, sistemate al centro i tuorli.
Fate cuocere in forno ancora per qualche minuto e servire con un filo d’olio.

lunedì 26 maggio 2008

Fusilli ricotta e zucchini



















Ingredienti per 4 persone:
400 g. di fusilli, 300 g. di zucchine,
150 g. di ricotta, 1/2 cipolla bianca,
20 g. di parmigiano, sale, pepe
e due cucchiai olio extravergine d’oliva


Lavare le zucchine e tagliarle a dadini, friggerle in una padellina antiaderente. Scolarle dall’olio in eccesso tenerle a parte in un piatto. Cuocere la penne in abbondante acqua salata.
Imbiondire la cipolla tagliata a rondelle in un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.
Aggiungere ora le zucchine e farle insaporire per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe.Aggiungere ora la ricotta e amalgamate il tutto delicatamente stemperando la ricotta con un pò d’acqua di cottura. Scolare le penne e fatele saltare in padella con il sugo di ricotta e zucchine aggiungendo il parmigiano. Servire con una spolverata di parmigiano.

sabato 24 maggio 2008

Panbirra















Stesso procedimento del pane ma si utilizza la birra al posto dell'acqua.

domenica 18 maggio 2008

Torta ricotta e cioccolato




















Stesso procedimento della Robertorta n.1 ma con 50g di cioccolato amaro in polvere
al posto della carota.

domenica 11 maggio 2008

Focaccia con le cipolle


















Ingredienti per 4 persone

Una grossa cipolla, 50 g. di asiago, 50 g. di gorgonzola,
un cucchiaio di latte e un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva.

Seguire lo stesso procedimento dell’impasto del pane e poi, come per la preparazione
della pizza, stendere l’impasto e sistemare il formaggio a cubetti e quindi le cipolle
(precedentemente tagliate a rondelle e scaldate in padella con il latte ed un pizzico di sale).
Passare in forno già caldo per una ventina di minuti e al termine, prima di servire,
spennellare con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

giovedì 1 maggio 2008

Torta ricotta e carote




















Ingredienti per sei persone

300 g. di farina, 2 uova, 1 carota,
200 g. di ricotta, 100 g. di zucchero,
50 g. di burro, un pizzico di sale,
½ bustina di lievito per dolci

Sciogliere il burro con lo zucchero, unire la carota
grattuggiata e la ricotta. Amalgamare bene quindi
aggiungere la farina con i due rossi d’uovo e
quindi gli albumi montati a neve con il pizzico
di sale, per ultimo mettere il lievito. Mettere in una
Teglia imburrata ed infarinata e passare in forno
già caldo a 190° per 40 min. c.a.

domenica 27 aprile 2008

Risotto gamberetti e fagiolini



















Ingredienti per quattro persone:
un litro di fumetto di pesce, un pizzico di sale,
300 g di riso, 200 g. di gamberetti,
200 g di fagiolini, 2 spicchi d’aglio,
un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva,
un bicchiere di vino spumante secco.

Fate imbiondire l’aglio nell’olio in una padella e poi toglietelo;
aggiungete i gamberetti e i fagiolini a pezzetti (già lessati al dente in precedenza).
Dopo qualche minuto aggiungete il riso e, a poco a poco, il fumetto di pesce.
Insaporite e portate a cottura, per ultimo versate il vino e fate evaporare.

venerdì 25 aprile 2008

Focaccia al formaggio e rosmarino















Ingredienti per quattro persone:
100 g. formaggio tipo certosa, un cucchiaio di rosmarino tritato,
un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.

Stesso impasto della pizza, prima di mettere in forno spalmare con il formaggio molle
e il rosmarino tritato. Cuocere per una ventina di minuti a 200 °C c.a.
Quindi versare un cucchiaio d’olio sulla superficie e servire.

domenica 20 aprile 2008

Paella a modo mio















Ingredienti per 10 persone:
1 litri fumetto di pesce (che potrai fare anche il giorno prima)
400 g. calamari (n° 2 di piccola taglia), 350 g. gamberi sgusciati
300 g. di coda di rospo, 500 g. riso fino ribe parboiled, 1 bustina di zafferano
1 peperone, 250 g. Pomodoro, 100 g. pisellini 100 g. Fagiolini,
200 ml.di olio extra vergine d’oliva 1 cipolla bianca, 4 spicchi d’aglio,
1 bicchiere di vino bianco secco, 1 mazzetto di prezzemolo.


Fumetto di pesce: Fai bollire in un litro d’acqua leggermente salata, 300 g. di coda di rospo
(o altro pesce a scelta) pulito dalla spina centrale e tagliato a tocchetti con i calamari tagliati a rondelle e uno spicchio d’aglio. Leva i pesci quando sono al dente e mettili da parte.

Procedimento:
1. Fai arrostire per una decina di minuti il peperone in forno a 250° con il grill in funzione rigirandolo con cura. Una volta cotto chiudilo in un sacchetto e appena tiepido pelalo eliminando i semi, taglialo a striscioline di 5/6 cm. e mettilo da parte;
2. Lessa in acqua leggermente salata i fagiolini e, dopo averli passati per acqua fredda, tagliane l’80% in pezzetti da 1 cm. (i restanti li userai per la guarnizione);
3. Lessa in acqua leggermente salata i piselli passandoli immediatamente per acqua fredda (se no ingialliscono) e mettili da parte;
4. Sbollenta i pomodorini, pelali e tagliali in 4 quarti;
5. Trita finemente il prezzemolo;

Metti l’aglio intero e la cipolla tritata a soffriggere in 200 ml. di olio extravergine d’oliva;
quando la cipolla sarà imbiondita aggiungi i calamari a rondelle e l’altro pesce. Qualche minuto dopo aggiungi i pomodori ed il riso che farai tostare ben bene. Sfuma con il vino e, quando questo sarà evaporato, togli l’aglio e inizia a bagnare col fumetto bollente nel quale avrai stemperato lo zafferano. Da questo momento in poi cerca di scuotere la padella (anche se molto pesante) evitando di mescolare il riso. A metà cottura unisci i fagiolini, i piselli, i peperoni ed i gamberi sgusciati.
Fai assorbire tutto il fumetto che reputi opportuno calcolando che il riso (anche se parboiled) continuerà a cuocere un pochino. Spolverizza con il prezzemolo tritato e passa in forno già
caldo per una decina di minuti per biscottare bene il riso.

domenica 13 aprile 2008

Anelli con patate al forno






























Ingredienti per quattro persone:
500 g. di anelli di totano surgelati, 4 patate, sale, olio


Lessate al dente le patate (tagliate a pezzi) con gli anelli.
Passate poi a dorare (15 min.) nel forno già caldo, usando la carta forno
Non serve l’olio che si può aggiungere al termine della cottura.
Per rendere più saporito il piatto si possono aggiungere due pomodori
ed alcune olive e spolverizzare il tutto con dell’origano.

martedì 8 aprile 2008

Broccoli ai quattro formaggi















Ingredienti x 4 persone:
1kg di broccoli, 150 g. di stracchino, 150 g. di gorgonzola,
una mozzarella, 150 g. di asiago, un cucchiaio d’olio, peperoncino.


Pulire i broccoli e sbollentarli per una decina di minuti in pochissima acqua salata.
Scolarli al dente, sminuzzarli grossolanamente sistemarli in una teglia (se si usa la carta
forno non serve né olio né burro) e cospargerli con i formaggi a tocchetti.
Mettetere in forno già caldo (200 °C c.a.) fino ad ottenere una crosticina dorata.
Prima di portarli in tavola si può aggiungere un cucchiaio d’olio e il peperoncino.

giovedì 3 aprile 2008

Cipolline in agrodolce


















Ingredienti

600 g cipolline bianche
50 g burro
50 g aceto
2 cucchiai zucchero
50 g di acqua


Mettere le cipolline a bagno in acqua fredda per mezz’ora.
In una padella antiaderente, far sciogliere il burro,
aggiungere lo zucchero e aspettare che si sciolga.
Versate l’ aceto e l’acqua. Mettere le cipolline e far cuocere a fiamma dolce per circa 50 minuti. Possono essere servite sia calde che fredde.


Tratto da = Ricette cucina

sabato 29 marzo 2008

La farinata a modo mio



Ingredienti: 500 g. farina di ceci, un cucchiaio farina 00, 1 l e ½ d’acqua, 2 cucchiai d’olio
extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di sale ed alcuni rametti di rosmarino.

In una terrina stemperare la farina di ceci con quella bianca ed aggiungere, poco alla volta,
l’acqua cercando di non formare grumi. Schiumare se necessario ed aggiungere un cucchiaio
d’olio e il sale. Amalgamare bene e lasciare riposare 4 ore c.a.
Dopo aver scaldato per bene il forno (l’ideale è quello a legna) versare l’altro cucchiaio d’olio
in una teglia (meglio se di rame stagnato) . Appena l’olio comincia a scaldare (non deve friggere)
versare l’impasto (lo spessore deve essere di circa 5 cm) amalgamare bene con un cucchiaio
di legno e spolverare con il rosmarino tritato in precedenza. Far cuocere a fiamma viva per almeno
15 minuti, ruotando il testo in modo che la cottura sia uniforme (la superficie deve diventare rossastra).