venerdì 24 ottobre 2014

Castagnaccio

Il castagnaccio, di origine ligure, si prepara amalgamando la farina di castagne
con acqua e poi unendo l'uvetta e i pinoli, il tutto andrà ad essere disposto in una
teglia unta e spolverata con del pan grattato.
La cottura in forno durerà circa una quarantina di minuti.


 Ingredienti e dosi per quattro persone:

    300 g Farina di castagne
    50 g Uvetta
    30 g Pinoli
    q.b. Olio di oliva extravergine
    q.b. Sale
    4 tazze Acqua
    q.b. Pangrattato

Preparazione:

Mettete ad ammorbidire l'uvetta in acqua tiepida; nel frattempo amalgamate la farina di castagne con l'acqua, cercando di ottenere un composto morbido e denso. Per questa operazione aiutatevi con una frusta, anche elettrica.
Unite i pinoli, l'uvetta strizzata ed un pizzico di sale; mescolate bene, incorporando qualche cucchiaio di olio extravergine. In questo caso non usate la frusta elettrica perchè potreste rovinare gli ingredienti.
A questo punto preparate la teglia, quindi ungetela con dell'olio aiutandovi con le mani, dopo di che spolverate di pangrattato molto fine ed eliminatene l'eccesso.
Quindi versate il composto che avete ottenuto e battete un paio di volte la teglia su di un piano per far sì che l'impasto si disponga più uniformente ed infornate a media temperatura per circa 40 minuti in forno preriscaldato.
Il castagnaccio sarà pronto quando in superficie si formerà una crostina scura tendente a screpolarsi. Comunque potete sempre utilizzare il classico metodo dello stuzzicadenti. quindi infilatelo al centro della torta e se risulta asciutto allora vuol dire che è cotto.

Fonte ricetta


Nessun commento: