domenica 27 novembre 2011

Torta alle pere



















Ingredienti:


    2 pere
    200 g di farina
    150 g di zucchero di canna
    2 uova
    1 cucchiaio d'olio d'oliva
    la buccia grattugiata di un limone
    mezza bustina di lievito vanigliato
    latte q.b.


Preparazione:


Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero, unire i bianchi montati a neve con un pizzico di sale, la farina, le pere pulite e tagliate a pezzetti, l'olio, la buccia grattugiata del limone, un pochino di latte e, per ultimo il lievito.
Sistemare un foglio di carta forno in una teglia, versarci il composto e cuocere in forno già caldo, per una trenta minuti circa. A piacere, una volta raffreddata, spolverare con zucchero a velo.


P.S. Si può arricchirla aggiungendo all'impasto scaglie di cioccolato fondente.

sabato 26 novembre 2011

Trippa in umido alla genovese...

...con la polenta



















Ingredienti per 4 porzioni:


    500 gr di trippa mista
    3 patate
    250 gr di fagiolane cotte
    50 gr di pinoli
    10 gr di funghi secchi
    sapori misti: carota, cipolla, sedano, e rosmarino
    olio e burro
    1\2 bicchiere di vino bianco
    brodo vegetale
    grana grattugiato
    sale e pepe
    2 cucchiai di salsa


Preparazione:


Mettere i funghi a bagno in acqua calda. Far soffriggere i sapori con olio e burro ed aggiungere i pinoli. Mettere quindi la trippa tagliata a listarelle a rosolare insieme. Versare il vino e far evaporare, aggiungere la salsa, i funghi e l'acqua filtrata. Dopo poco aggiungere circa 6 dl di brodo caldo e far cuocere per 40 minuti. Tagliare le patate a tocchi e versarle in pentola, dopo 15 minuti aggiungere le fagiolane, sale e pepe.
Portare a cottura e servire con una spolverata di grana.


Ricetta avuta dal famoso trippaio di Vico Casana, una delle più antiche tripperie di Genova.

Fonte ricetta

lunedì 21 novembre 2011

Peperoni ripieni con riso ai ceci



















Ingredienti per quattro persone:


250 g. ceci secchi.
200 g. riso per minestre.
100 g. pancetta a cubetti
4 peperoni
1 cipolla
1 spicchio d’aglio.
1 rametto di rosmarino.
2 foglie di salvia
1 cucchiaio concentrato di pomodoro.
2 cucchiai d’olio evo
Un pizzico di bicarbonato.
Brodo di verdure q.b.
Sale e pepe q.b.
Formaggio grana grattugiato q.b.


Preparazione:


Mettere a bagno i ceci in acqua con un pizzico di bicarbonato il giorno precedente e lasciateveli per 24 ore.
Oppure usare quelli precotti (in questo caso aggiungeteli una volta cotto il riso). Lavare e tagliare i peperoni in modo da scoperchiarli. Tritate finemente la cipolla insieme al rosmarino e alla salvia. Scolate e sciacquate i ceci e fateli bollire per due ore in abbondante acqua salata. Rosolare la pancetta con l’olio e l’aglio intero e la cipolla. Togliete l’aglio appena è imbiondito aggiungete i ceci, un litro circa di brodo, la salvia e il rosmarino, e il concentrato di pomodoro. Salate e pepate e portate a bollore il brodo, quindi unite il riso.
Continuate la cottura per una decina di minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno.
Riempire i peperoni con il riso, terminando con il grana grattugiato, sistemarli in una teglia con la carta forno e terminare la cottura in forno già caldo per una trentina di minuti.

sabato 19 novembre 2011

Zuppa di farro
















Ingredienti per 4 persone:

Farro 200 g
1 carota
1 cipolla
4 pomodori
un gambo di sedano
pecorino q.b.
fette di pane tostato (1 o 2 a persona, a piacere)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva


Preparazione

Mettere in ammollo il farro per almeno 6 ore in abbondante acqua fredda. Preparare un soffritto con le verdure tagliate a pezzetti, aggiungere abbondante brodo e il farro e cuocere per circa un'ora A piacere è possibile aggiungere della pancetta o dello speck o del prosciutto tagliati a cubetti. Quando il farro è cotto, spolvarere con il pecorino e servire con le fette di pane tostato.

Fonte ricetta

Le mie varianti:

Ho preparato un brodo di verdure, fatto un soffriggere uno spicchio d'aglio nell'olio con pezzetti di speck e foglie di salvia; quindi ho aggiunto il farro e quindi il brodo a poco a poco, fino al termine della cottura (poco prima ho aggiunto anche una scatola di borlotti e un pizzico di peperoncino).

venerdì 18 novembre 2011

Nasello con cipolle e olive in agrodolce


















Ingredienti per 4 persone:


    4 filetti di nasello
    2 cipolle, 
    100gr circa di olive nere
    ½ bicchiere di vino bianco
    1 cucchiaio di zucchero di canna
    2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    sale e pepe q.b.


Preparazione:


come prima cosa fate cuocere i filetti di nasello al vapore; nel frattempo snocciolate le olive e tagliatele in quattro parti. Fatto questo mettetele da parte, serviranno in seguito. Pulite, lavate le cipolle e tagliatele a julienne, fatele imbiondire con un filo d’olio in una padella ed aggiungete un bicchiere d’acqua per far ultimare la cottura a fuoco alto. Dopo qualche minuto aggiungete lo zucchero e, una volta che le cipolle sono ben cotte, mettete anche le olive e il pesce, salate pepate e fate sfumate il tutto con il vino bianco.

mercoledì 16 novembre 2011

Purè di patate con formaggio e noci

















Ingredienti per 4 persone


500g di patate
1 litro d’acqua fredda
1 cucchiaio di sale grosso
50 gr. di formaggio tipo toma non troppo stagionata
1 bicchiere di latte caldo
2 gherigli di noce


Preparazione:


Per prima cosa accertatevi di avere in casa uno schiacciapatate manuale (assolutamente non provate ad utilizzare il frullatore) e cominciate a sbucciare le patate. Tagliatele a grossi pezzi, mettetele in una pentola e copritele con abbondante acqua fredda (potete anche, in alternativa, cuocere le patate intere e pelarle dopo cotte). Salate con due cucchiai di sale grosso e cuocete le patate. Il tempo di cottura dipende dalla qualità delle patate e da quanto grossi avete tagliato i pezzi. Indicativamente occorrono 20-30minuti da quando l’acqua ha raggiunto il bollore, e comunque potete accertare il grado di cuttura infilando una forchetta nella patata (…se entra a fatica, allora deve cuocere ancora).


Una volta cotte, scolate le patate e cominciate a passarle nello schiacciapatate quando sono ancora calde. Schacciatele direttamente in un tegame, quindi prendete il formaggio, tagliatelo a piccoli pezzetti o a scaglie e amalgamatelo al purè utilizzando un cucchiaio di legno, aggiungete anche i gherigli di noce tritati finemente; il purè deve già assumerne un’aspetto cremoso ed omogeneo.


A questo punto mettete il tegame sul fornello a fuoco basso e mescolando rapidamente con il cucchiaio di legno versate i due bicchieri di latte precedentemente scaldati in un pentolino (N.B. per una buona riuscita del purè è fondamentale scaldare il latte prima di amalgamarlo alle patate …provare per credere). Cuocete per una decina di minuti circa, continuando a mescolare. 


Potete utilizzare questa base per preparare gustose crocchette di patate come antipasto o per preparare sostanziosi sformati di patate con l’aggiunta di parmigiano, scamorza e salumi a piacere.


Fonte ricetta (io non ho usato il burro e fatto qualche variante)

domenica 13 novembre 2011

Gamberi in pastella



















Ingredienti per quattro persone:


400 gr. gamberi 
2 uova
100 gr. farina
50 gr. parmigiano
1/2 bicchiere di acqua gassata
qualche foglia di prezzemolo
olio per friggere, sale e pepe q.b.


Preparazione:


Prima di tutto lavare e sgusciare i gamberi eliminando il filo intestinale e metterli a cuocere a vapore.
Nel frattempo fare una pastella con uova, sale, pepe, farina, parmigiano grattuggiato, prezzemolo tritato e acqua minerale. Una volta raffreddati, versare i gamberi nella pastella e friggerli in abbondante olio. Scolarli su carta assorbente e servirli caldi.

sabato 12 novembre 2011

Insalata di cavolo e salmone




















Ingredienti per quattro persone:


400 g di cavolo verza
150 g di salmone affumicato
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
erba cipollina q.b.


Preparazione:


Pulire e tagliare il cavolo e farlo cuocere a vapore, una volta raffreddato aggiungere il salmone a pezzettini e condire con l'olio e l'erba cipollina.

domenica 6 novembre 2011

Torta di carote




















Ingredienti:


3  uova
200 g. di zucchero di canna
100 g di farina 00
2 carote
200 g di mandorle
un cucchiaino di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.


Preparazione: 


lavorare i tuorli d'uovo con lo zucchero, se necessario aggiungere un po' di latte o panna. Unite le carote e le mandorle tritate finemente, la farina setacciata ed il lievito. Montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli delicatamente al composto. Sistemare un foglio di carta forno in una teglia, versarci il composto ed infornare a 180° per circa 45 minuti. Una volta raffreddata spolverare con lo zucchero a velo.

sabato 5 novembre 2011

Brasato al barolo















 Ingredienti: (6/8 persone)
 
  • 1 chilo di carne
  • 1 bottiglia di Barolo
  • ½ bicchiere di Cognac
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • ½ sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • ¾ chiodi di garofano
  • 1 pezzetto di cannella
  • qualche bacca di ginepro
  • qualche grano di pepe
  • un mazzetto di erbe aromatiche: alloro, salvia, rosmarino, timo
  • Olio extra vergine di oliva
  • Burro
  • Un pizzico di sale grosso
  • Sale fino q.b.
 
1)     In una padella di coccio mettere la carne (un pezzo di almeno 800 grammi/1 chilo)
2)     Tagliare a grossi tocchi le cipolle, le carote e il sedano e spargerle sulla carne
3)     Aggiungere le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, la cannella, le bacche di ginepro, i grani di pepe, un pizzico di sale grosso
4)    In ultimo innaffiare il tutto con il vino Barolo
5)    Marinare la carne nel vino per almeno mezza giornata, ponendo il recipiente in ambiente fresco o nel frigorifero.
6)    Quindi sgocciolare le verdure, tagliarle più piccole e farle imbiondire in un largo tegame con l’olio extra vergine di oliva, il burro e i profumi.
7)    Scolare la carne, asciugarla e farla rosolare a fuoco vivo nel trito di verdure, fiammeggiandola con il Cognac preventivamente riscaldato
8)    Aggiungere infine il sugo della marinata, coprire la padella con un coperchio pesante e far cuocere a fiamma bassissima per un paio d’ore
9)    Togliere le verdure, frullarle e mettere il sugo ottenuto nuovamente nella casseruola continuando la cottura del brasato (sempre a fuoco bassissimo) ancora mezz’ora circa, secondo la grandezza del pezzo di carne e la sua durezza
10) Servire il brasato molto caldo, accompagnandolo con verdure come patate lesse o purea di patate, cipolline stufate, o con polenta.

martedì 1 novembre 2011

Crostata di ricotta


















Ingredienti:

Un rotolo di pasta frolla già pronta
200 g di marmellata a piacere
250 g di ricotta
200 g di zucchero di canna
1 uovo

Preparazione:

Togliere la pasta dalla confezione e lasciarla a temperatura ambiente per 5, 10 minuti. Preriscaldate il forno a 180 °C per circa 10 minuti. Srotolare e porre la pasta nella teglia con la sua carta forno, evitando così di usare il burro. Bucherellate con una forchetta il fondo della pasta e togliere la parte in eccesso con cui si otterranno le strisce per guarnire. Stendere la marmellata, sbattere l'uovo con lo zucchero in un tegame ed aggiungere la ricotta; spalmare la crema così ottenuta sulla marmellata e terminare intrecciando con i ritagli di pasta. Cuocere in forno per 40 minuti circa.