domenica 28 febbraio 2010

Pandolce miele e nocciole

Ingredienti:

300 farina 00
100 ml di acqua
1/2 cubetto di lievito di birra
3 tuorli d'uovo
50 g di zucchero di canna
70 g di miele
75 g di burro
100 g di nocciole tritate
sale q.b.

Fatto con la macchina per il pane

venerdì 26 febbraio 2010

Spiedini di gamberi

Ingredienti per 4 persone:

500 g di gamberi freschi, 80 g di pane grattato, 30 g di caciocavallo grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 1 limone non trattato, olio extravergine d’oliva quanto basta, sale e pepe quanto basta

Metti gli spiedini di legno a bagno nell’acqua. Lava e trita finemente il prezzemolo.
Lava bene i gamberi e infilzali con gli spiedini suddividendoli in quantità uguali.
In una ciotola unisci il pangrattato con il caciocavallo, il prezzemolo e un pizzico di sale e pepe. In un’altra ciotola fai una salsa con un po’ d’olio, il succo del limone e lo spicchio d’aglio tritato finemente e una grattata di scorza di limone. Mescola bene la salsa per far amalgamare gli ingredienti. Bagna gli spiedini di gamberi nella salsa e poi passali nel pangrattato insaporito con gli altri ingredienti. Riscalda la griglia e ungila con un po’ d’olio.
Disponi gli spiedini sulla griglia ben calda e falli cuocere pochi minuti girandoli continuamente.


Fonte della ricetta

giovedì 25 febbraio 2010

Pane, focaccia e pizza con farina di riso

Ingredienti:

1 cubetto di lievito di birra
300 g farina manitoba
100 g farina di riso
1 patata
1/2 cucchiaino di miele
25 dl di latte
1 pizzico di sale

Lessare la patata con la buccia e, una volta fredda, pelarla e schiacciarla. Sciogliere il lievito nel latte e nel miele, aggiungere la purea di patata, le due farine miscelate in precedenza e un pizzico di sale. Impastare bene e far lievitare almeno due ore. Riprendere la pasta e formare le focacce e il pane. Far lievitare ancora un ora circa e passare in forno già caldo per una ventina di minuti.

mercoledì 24 febbraio 2010

Tortino uova, patate, formaggio e salciccia


Ingredienti per 4 persone:

* 50 g parmigiano
* 2 patate
* 4 uova
* 50 g formaggio tipo asiago
* 100 g salsiccia a dadini

Preparazione:

Sbucciare, tagliare a dadini e cuocere le patate (al vapore o lessate) per 15-20 minuti.
Sbattere le uova insieme al parmigiano grattugiato, aggiungere le patate schiacciate e la salciccia a dadini.
Mettere il tutto in una teglia con la carta forno, sistemarvi sopra alcune fettine di formaggio e cuocere in forno per una ventina di minuti.

lunedì 22 febbraio 2010

Focaccia ripiena pancetta e formaggio

Ingredienti:

400 gr di farina;
un cubetto di lievito di birra;
circa 200 ml di acqua;
affettato a piacere;
300 gr. di stracchino;
olio extra vergine d’oliva;
sale fino;
miele;
rosmarino.

Preparazione:

Sciogliamo il lievito di birra nell’acqua tiepida con mezzo cucchiaino di miele e lasciamolo a riposare qualche minuto, in maniera da far riattivare il lievito.
Prepariamo in una ciotola la farina con un cucchiaino di sale fino.
Uniamo poi l’acqua con il lievito sciolto mescolando con una forchetta o con una frusta, per far amalgamare bene la farina con l’acqua, versandola un pò alla volta. Aggiungiamo anche un filo di olio extra vergine d’oliva, per insaporire un pò l’impasto. Alla fine dovrebbe rimanere un impasto abbastanza morbido, non troppo tirato. Dovreste regolarvi un pò con la farina, per ottenere la consistenza voluta.
Copriamo a lasciamo riposare in un posto tiepido per almeno due ore.
Dividiamo l’impasto in due parti uguali, stendiamo la prima parte con il mattarello fino ad ottenere la grandezza voluta. Sistemiamo un foglio di carta forno su di una teglia e stendiamoci la pasta. Bucherelliamo con una forchetta la pasta appena stesa, aggiungiamo poi il nostro affettato, ad esempio 150 gr. di pancetta e 300 gr. di stracchino, sistemandolo a fette poi con il calore della cottura si distribuirà.
Stendiamo anche la seconda parte di pasta e mettiamola sopra il nostro ripieno, con l’aiuto del mattarello.
Sistemiamo anche questa seconda parte stando attenti ad unirla, sui bordi, con quella sotto.
Applichiamo dei tagli trasversali con un coltello affilato, o dei buchini con la forchetta per non farla gonfiare, spennelliamo con dell’olio extra vergine d’oliva, aggiungiamo poi sopra un pò sale e di rosmarino. (Io il rosmarino l'ho tritato e messo già prima dell'impasto)
Inforniamo per circa 30 min a 200°, controllando la colorazione negli ultimi minuti.

Fonte della ricetta: Il manicaretto

sabato 20 febbraio 2010

Marmellata di kiwi con scorza d'arancia


Ingredienti: 2 kg polpa di kiwi (peso netto senza buccia), 1 kg zucchero, 2 arance

Preparazione:

Affettare i kiwi, metterli in una pentola capiente, aggiungervi lo zucchero e le scorze delle arance grattuggiate, amalgamando bene il tutto. Far cuocere a fiamma vivace 30 minuti, dalla presa bollore, mescolando spesso, quindi, con un frullatore ad immersione, tritare grossolanamente i kiwi, e proseguire la cottura, sempre mescolando per 45 minuti. Fare la prova di consistenza della marmellata su di un piattino: non deve scorrere. Spegnere il fuoco, lasciar riposare 5 minuti, invasare in barattoli di vetro sterilizzati, chiudere bene, e attendere 15 giorni prima di consumare!

Fonte della ricetta

.

venerdì 19 febbraio 2010

Crocchette di salmone



Ingredienti per 4 persone:
2 tranci di salmone da 250 g 50 g. di besciamella 50 g. di grana grattuggiato 2 patate 1 mazzetto di prezzemolo sale, pepe q.b.


Preparazione: Lessare le patate e cuocere a vapore i tranci di salmone, preparare la besciamella e, una volta pronta amalgamarla al salmone sbriciolato e alle patate schiacciate, aggiungere il prezzemolo tritato e il grana, aggiustare di sale e pepe. Sistemare a cucchiaiate su di una teglia con la carta forno e porre in forno già caldo per una quindicina di minuti, finchè le crocchette non risultano dorate. Servire calde.

martedì 16 febbraio 2010

Chiacchiere



Ingredienti per circa 80 chiacchiere:

* Burro 50 gr
* Farina 500 gr
* Grappa 25 ml
* Lievito chimico in polvere 6 gr
* Sale 1 pizzico
* Uova 3 intere e 1 tuorlo
* Vanillina 1 bustina
* Zucchero 70 gr
* Olio di semi arachide q.b.
* Zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Setacciate la farina assieme al lievito e disponete il tutto su di una spianatoia (oppure in una ciotola o nella tazza di un robot) nella classica forma a fontana; ponete al centro il burro, lo zucchero, la vanillina, le uova, mezzo bicchierino di grappa e un pizzico di sale . Lavorate bene gli ingredienti fino a formare un impasto liscio ed elastico (se impastate a mano lavorate lo su di una spianatoia per almeno 10 minuti), al quale darete la forma di una palla e lo lascerete così riposare avvolto nella pellicola trasparente in luogo fresco per almeno 30 minuti.cSpianate poi la pasta per mezzo dell'apposita macchinetta (o con un mattarello) , in modo da ottenere una sfoglia non troppo sottile dello spessore di 2 mm . Se utilizzerete la macchinetta, procedete in questo modo: dividete la pasta in 4 panetti del peso di circa 200 gr ciascuno, schiacciateli, inseriteli nella macchinetta con i rulli completamente divaricati ;se la sfoglia che fuoriesce tende a lacerarsi, infarinatela ,ripiegatela su se stessa e spianatela nuovamente procedendo dallo spessore più ampio dei rulli a quello intermedio ed infine più stretto.
Fate così per 3 o 4 volte fino ad ottenere una sfoglia liscia e compatta e poi, con una rotellina a taglio smerlato, ricavatene delle strisce di 5 cm per 10 cm (o della misura che volete), e praticate su ognuna di esse due tagli centrali e paralleli per il lungo. Ponete le strisce così ottenute (2 o 3 alla volta) in abbondante olio ben caldo ma non bollente (170-180 gradi al massimo), girandole su ambo i lati e stando attenti a non bruciarle ; appena diventeranno dorate, toglietele dall’olio e ponetele a sgocciolare su di una brillantiera, griglia o carta assorbente . Quando diventeranno fredde ponetele su di un piatto da portata e cospargetele di zucchero al velo vanigliato.

P.S. Ho fatto anche una versione light senza olio, cotte in forno come i biscotti...

Consiglio
L’olio per friggere le chiacchiere deve essere ben caldo ma non bollente, in modo da non bruciare la pasta di questi dolci, che devono friggere un minuto per lato fino a raggiungere la doratura; una volta che l’olio ha raggiunto la temperatura ideale, dovrete mantenere il fuoco vivace ma non alto. Se siete sprovvisti di termometro, per capire quando la temperatura dell’olio è ottimale, immergetevi uno stuzzicadenti: se vedrete comparire delle bollicine intorno allo stecchino potete cominciare a friggere. Immergete un piccolo pezzetto di pasta e se questa diventa scura immediatamente, vuol dire che l'olio è troppo caldo. Abbassate il fuoco e riprovate fino a che la pasta diverrà dorata lentamente.

Curiosita'
Esistono diverse varianti alla ricetta delle chiacchiere, come ad esempio la sostituzione della grappa con altri liquori quali il rum, il marsala, il brandy, ecc..., oppure l'aggiunta della scorza di limone grattuggiata. Vengono poi date forme diverse a questi dolci, come per esempio la romboidale, la quadrata, la rettangolare, ma anche la striscia annodata, o altre forme particolari; in più bisogna ricordare che si usa cospargere questi dolci con dello zucchero al velo oppure con dello zucchero semolato, e più recentemente si trovano in commercio anche con delle variegature di cioccolato in superficie. Per la frittura viene usato sia olio di semi che di oliva, oppure dello strutto puro o mischiato in eguale misura con dell’olio.

La ricetta l'ho travata qui

lunedì 15 febbraio 2010

Spiedini di carne

per 4 persone:

* 300 g. di lombo di maiale
* 1 peperone
* 4 salcicce
* foglie di alloro
* qualche rametto di rosmarino
* olio extravergine d’oliva quanto basta
* sale e pepe bianco quanto basta
* 8 spiedini di legno lunghi
* 1/2 bichiere di vino bianco
* sale e pepe q.b.



Metti gli spiedini di legno a bagno nell’acqua, per almeno 15 minuti.
Taglia a pezzetti il lombo di maiale e il peperone a fettine. Prepara gli spiedini alternando un pezzetto di carne con una fettina di peperone, seguita da un pezzo di salciccia (alternandoli). Finisci in questo modo tutti gli spiedini. Con un pennello da cucina ungi gli spiedini con un po’ d’olio. Mettili in una teglia con le foglie d'alloro e la carta forno, metti in forno già caldo per una trentina di minuti, girandoli spesso, cospargendoli di rosmarino tritato e sfumando con il vino. Condiscili con sale e pepe soltanto a fine cottura.

sabato 13 febbraio 2010

Frittata ricotta e carciofi

Ingredienti per 3 persone:

* 3 uova
* 3 carciofi
* 1 cucchiaio di parmigiano grattuggiato
* 50 g. di ricotta
* sale e pepe q.b.
* olio evo


Preparazione:

Pulite i carciofi eliminando le parti più dure e la parte interna lanuginosa; tagliateli a listarelle e lessateli.
Nel frattempo sbattete le uova, aggiungete poco sale, il parmigiano grattugiato, la ricotta e, quando sono cotti, incorporate anche i carciofi tritati. Amalgamate il tutto, aggiustate di pepe e versate in una padella antiaderente con pochissimo olio. Cuocete la frittata da entrambe le parti e servite.

Può essere mangiata sia calda che tiepida, a seconda dei gusti.

giovedì 11 febbraio 2010

Biscotti di riso al cioccolato

Ingredienti:

- 200 gr di farina 00
- 100 gr di farina di riso
- 1 uovo intero
- 4 cucchiai di latte
- 80 gr di burro a temperatura ambiente
- la buccia grattuggiata di mezzo limone
- 100 gr di zucchero di canna
- 1 cucchiaino di lievito vanigliato
- 4 cucchiai di cacao amaro in polvere


Procedimento:

mescolare insieme tutti gli ingredienti alfine di ottenere un composto omogeneo. Formare una palla di pasta e metterla in frigo per una mezz’ora circa. Togliere dal frigo e stendere l’impasto in una sfoglia spessa circa mezzo centimetro per ritagliarne i biscotti . Disporre i biscotti su una teglia ricoperta da carta da forno e cuocere a 180° per circa 15 minuti.

mercoledì 10 febbraio 2010

Risotto alla milanese


Ingredienti per 4 porzioni:

- 400 g di riso semifino vialone nano
- 1 litro di brodo di carne
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- 40 g di burro
- 40 g di midollo di bue
- 60 g di grana padano stagionato 24 mesi
- 30 g di cipolla
- 0,5 g di zafferano in pistilli

Preparazione:

soffriggere la cipolla in 20 g di burro insieme al midollo sminuzzato, aggiungere il riso e cuocerlo a fuoco medio-alto per 2-3 minuti, girando delicatamente ma spesso, poi aggiungere il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere quindi 3 mestoli di brodo bollente, mescolare dolcemente e non toccare fino alla successiva aggiunta di brodo. A metà cottura aggiungere i pistilli di zafferano sciolti in un mestolo di brodo bollente. Spegnere la fiamma quando il riso è ancora al dente e la consistenza ancora piuttosto liquida ("all'onda"), aggiungere 20 g di burro e il parmigiano e mescolare energicamente (mantecare) per 20-30 secondi, quindi far riposare il risotto per 1 minuto e solo allora servire.


Fonte ricetta

lunedì 8 febbraio 2010

Pan carrè


Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 30 gr di lievito di birra
  • sale fino q.b.
  • acqua tiepida q.b.
  • 100 gr di burro
  • 3 cucchiai d'olio d'oliva

Disporre sul tavolo la farina a fontana, sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e salata, versandolo al centro della fontana insieme al burro fuso e all'olio.

Impastare aggiungendo dell'altra acqua tiepida lavorandolo fino a che la pasta ottenuta non sarà liscia.

Disporre l'impasto in una terrina infarinata, coprirlo con un panno e lasciarlo lievitare in un luogo caldo per 1 ora e mezza. La pasta raddoppierà il suo volume

Trasferirla quindi in uno stampo rettangolare unto e infarinato. Infornarlo (il forno deve essere a temperatura media) e farlo cuocere per 30 minuti, farlo raffreddare e affettarlo.

Fonte ricetta

sabato 6 febbraio 2010

Orecchiette gorgonzola e broccoli

Ingredienti per 4 persone:

250 g di orecchiette
100g di gorgonzola
100 g di cime di broccoletti
4 cucchiai d'olio evo
sale e peperoncino q.b.

Procedimento:
Ho cotto i broccoli a vapore poi, ancora caldi, li ho schiacciati ed amalgamati alla gorgonzola.
Ho fatto bollire l'acqua salata e
fatto cuocere le orecchiette.
Poi ho condito il tutto con l'aggiunta
di un pizzico di peperoncino e un
filo d'olio evo a crudo al momento
di servire in tavola.

P. S. Ho forse inventato una ricetta?


giovedì 4 febbraio 2010

Torta di mele e noci

INGREDIENTI:

3 uova

100 gr di burro

250 gr di farina

225 gr di zucchero

2 grosse mele tagliate a dadini

10 noci a pezzettini

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

zucchero a velo




RICETTA:

Sciogliere il burro ed amalgamarlo con lo zucchero.

Aggiungere le uova intere e continuare a lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Aggiungere le mele e le noci.

Infine aggiungere la farina precedentemente unita al lievito e alla vanillina.

Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti a 180°. Ricoprire con zucchero a velo.

Fonte ricetta

P.S. Io ho cotto la torta usando una teglia con la carta forno e quindi senza burro e non ho messo lo zucchero a velo.

lunedì 1 febbraio 2010

Patè di ricotta e funghi

Ingredienti per 6 persone:

300 g. di ricotta, 2 carote, 1 cipolla, 25 g di funghi secchi, 20 g di fecola di mais, 1 noce di burro,
1 rametto di prezzemolo, 5 foglie d'alloro (per la decorazione), una grattuggiata di noce moscata,
50 ml di vino rosso, 6 fette di pancarrè, sale, pepe.

Preparazione:

Mettete i funghi a mollo in acqua tiepida per 15 minuti. Tritate finemente la cipolla, le carote e il prezzemolo.
Sgocciolate i funghi, strizzateli e tritateli finemente. Fate sciogliere il burro e fatevi rosolare il trito di verdure e funghi. Bagnate con il vino, fate evaporare, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di ammollo e fate cuocere per 3 minuti. Mettete la ricotta in una ciotola e lavoratela con una frusta per renderla cremosa. Unitevi la fecola, sale pepe e noce moscata e mescolate bene. versate il composto nel trito rosolato e fatelo cuocere per 5 min uti a fuoco dolce, mescolando, poi passate il composto al setaccio. Rivestite una terrina per patè con un foglio di pellicola e disponete sul fondo le foglie d'alloro. Versate il patè nella terrina, livellate la preparazione e copritela con un foglio di pellicola. Ponete in frigorifero per almeno 6 ore poi, trascorso questo tempo, sformate il patè ed eliminate la pellicola. Grigliate nel forno le fette di pancarrè e servitele come accompagnamento.

Fonte: Telesette